WhatsApp: spiare gli utenti torna di moda, attenzione alla truffa tutta nuova

Di giorno in giorno oltre un miliardo di persone utilizza WhatsApp sul proprio smartphone. Gli ultimi dati raccolti ci dicono che in media un utente spende da mezz’ora a tre ore di tempo per chattare con amici, parenti e conoscenti.

La piattaforma di messaggistica comporta vari benefici nella comunicazione, ma ci sono da considerare anche le note negative per il proprio smartphone. Su alcuni device, ad esempio, l’utilizzo dell’app smorza le prestazioni della batteria, su altri riduce drasticamente lo spazio in memoria.

Vi forniamo ora alcuni consigli per sfruttare nel migliore dei modi WhatsApp e per non avere contrattempi.

Consumare meno con WhatsApp

Al fine di ridurre il consumo di energia la soluzione migliore è quella di disattivare alcune notifiche per la chat. WhatsApp è da sempre un servizio in costante aggiornamento background e per questo utilizza batteria anche quando non siamo occupati. Con la selezione delle notifiche ai contatti più importanti miglioreremo – anche se di poco – le prestazioni del nostro cellulare.

Leggi anche:  WhatsApp, i nostri soldi sono in pericolo a causa di questa truffa in chat

Capitolo memoria. Il modo metodo migliore per risparmiare GB è disattivazione dei download automatici. Così facendo, il nostro smartphone non sarà pregno di diverse tipologie di file ci vengono inviati giorno dopo giorno. Eliminare le chat più datate e meno interessanti è un altrettanto valida alternativa.