La scorsa settimana, a Roma, Riccardo Rizzi, presidente della più nota azienda produttrice di cabine per fototessera, ha annunciato la loro rinascita attraverso una novità sorprendente. 

Il titolo della conferenza è stato “La fototessera. L’automatismo fotografico prima del selfie” e l’analisi effettuata al fenomeno del selfie attraverso lo studio della sua evoluzione è stata un’ottima presentazione per l’ultima novità di casa Dedem.

Fototessera e Selfie si congiungono attraverso ImpressMe!

ImpressMe è il nome della nuova app che rivoluziona e rende attuali le cabine per fototessera. L’applicazione permette di inviare foto dal proprio dispositivo alla cabina per poterne ottenere una copia cartacea. Attraverso il pagamento, con carta di credito o contanti, infatti basterà un click per rintracciare la macchinetta più vicina e inviare le proprie foto.

La nuova creazione è stata in grado di attualizzare uno strumento utilizzato in Italia dal 1962 e che attraverso rivoluzioni del genere potrebbe non passare più di moda. La novità avrebbe lo scopo di dare a chiunque la possibilità di non perdere i propri ricordi poiché, afferma il Presidente R. Rizzi, “abbiamo pensato che fosse un’esigenza e un piacere avere la possibilità di svilupparle in formato cartaceo, in modo semplicissimo” riferendosi alle numerose foto che giornalmente scattiamo dai nostri dispositivi.

In passato le cabine venivano utilizzate con maggiore frequenza e davano la possibilità di conservare ricordi divertenti e piacevoli in modo semplice. Il fenomeno del Selfie, che di recente ha suscitato l’attenzione di grandi studiosi e artisti, ha sostituito le figlie Dedem ma attraverso ImpressMe non è esclusa la possibilità che i due strumenti si congiungano.