xiaomi mi 8 sblocco sensore schermoXiaomi Mi 8 celebrerà gli 8 anni di servizio della compagnia cinese nel settore Hi-Tech ed introdurrà tangibili ottimizzazioni ed attesi miglioramenti al comparto hardware e di gestione delle risorse mobile.

Una delle più grandi attese resta il sistema di sblocco intelligente con sensore di impronte integrato e mascherato dallo schermo, che avrà così maggior superficie tattile ed un sistema più lineare nelle forme e nei sistemi di accesso. Sistemi che sono appena stati visti in anteprima in un nuovo video.

 

Xiaomi MI 8: ecco il nuovo video sul funzionamento del lettore a schermo

Dopo le prime informazioni visive sul notch display dello Xiaomi Mi 8 visto nelle prime immagini del pannello frontale torniamo ancora in argomento cambiando focus e spostandoci sul nuovo lettore per le impronte in-screen che la compagnia conta di introdurre con il suo prossimo top di gamma celebrativo.

Un telefono che celebra anche un importante cambiamento epocale che garantirà un’interazione molto più facilitata con le feature di sistema e le gesture.

Le informazioni non sono poi molte, ma bastano già a farsi un’idea sulle intenzioni di una società che sta insediando come mai prima d’ora i rivali internazionali Apple e Samsung, che temono una presa di posizione importante da parte della compagnia.

Il notch dovrebbe occultare una serie di sensori e disporre l’utilizzo di tre fotocamere frontali che lascerebbero poi spazio interamente al display in cui alloggiare il sistema di scansione intelligente biometrico per le impronte. Si tratta di una diversificazione importante rispetto ai competitor.
Nemmeno Samsung, al momento, è giunta ad una simile soluzione e prevede un’implementazione simile soltanto in occasione di Galaxy S10, saltando così l’implementazione per la generazione di Galaxy Note 9 che arriverà in autunno e per la quale si era inizialmente data contezza sulla presenza del nuovo sistema Smart.

In merito al nuovo smartphone di casa Xiaomi non vi sono certezze, ma piuttosto indiscrezioni che devono ancora trovare conferma. In tal senso, siamo certi che la compagnia no deluderà le aspettative e porterà sul piatto l’innovazione che tutti noi stiamo aspettando. L’ufficialità arriverà entro la fine del mese, mentre cresce l’attesa per un sistema Synaptics che si accompagnerà alle implementazioni AI ed ai SoC Sd845 con batteria da 4.000mAh.

Non perderti: Recensione Redmi Note 5