postepay scambiare denaroPoste Italiane fornisce la possibilità a tutti gli utenti di scaricare sul proprio smartphone l’App Postepay, che permette di gestire in modo semplice e veloce il proprio conto.

Con P2P si intende un servizio offerto da Poste Italiane, chiamato postepay2postepay. Come suggerisce il nome, è un servizio utile per il transito di denaro da un conto ad un altro: questa, però, è una pratica comune, quindi è d’obbligo chiedersi cosa abbia di innovativo questa iniziativa.

P2P permette ai clienti di inviare o richiedere una quota ad un altro utente senza conoscerne il numero di carta: è sufficiente che entrambe le parti possiedano l’app sopracitata e almeno una carta. Nel momento in cui si ha la certezza che le condizioni siano rispettate, lo scambio può essere effettuato mediante numero di telefono.

Questo servizio, grazie alla promozione valida fino al 31 dicembre 2018, è gratuito entro la quota giornaliera scambiata di € 25, per poi diventare a pagamento al costo di € 1 per ogni transizione.

È molto utile, dunque, questo metodo soprattutto nella quotidianità, per restituire soldi agli amici o chiederli ai genitori. I trasferimenti avvenuti tramite P2P sono, poi, visibili in una sezione a ciò dedicata all’interno dell’applicazione di Postepay.

 

Sottoscrivere una nuova carta Postepay

Per ottenere una carta di Poste Italiane è sufficiente recarsi presso un ufficio postale e farne richiesta al costo di rilascio di € 10. È necessario, inoltre, effettuare un ricarica obbligatoria di € 5 all’acquisto e ricordarsi di avere un limite di credito massimo di € 3000. Esiste anche una Postepay Junior, adatta per gli individui di età compresa tra i 10 e i 18 anni e, di conseguenza, ridotta in quanto possibilità di immagazzinare soldi: il tetto massimo è di € 1000.

Leggi anche:  PostePay: l'email fake che maschera un tentativo di frode è tornata, fate attenzione

 

Altre funzioni dell’App Postepay

Con l’applicazione di Poste Italiane è possibile svolgere un ampio numero di altre azioni. In primis, è di dovere citare la possibilità di effettuare pagamenti sicuri online: questo è il motivo per cui molti clienti decidono di affidarsi a questa azienda, ma non tutti sono a conoscenza della possibilità di pagare tramite l’app. Qualsiasi movimento è, ovviamente, attestato e visibile sull’applicazione.

È presente, inoltre, una pagina dedicata alla modifica delle impostazioni, rendendo facile per chiunque selezionare i massimali di prelievo e pagamento, l’area geografica e le categorie di merce di utilizzo, se utilizzare i pagamenti contractless.

Altre funzioni particolarmente vantaggiose sono la visualizzazione degli sconti accumulati grazie a “Sconti BancoPosta” e la ricerca dei punti vendita convenzionati per utilizzarli.

Per effettuare pagamenti di bollettini, è possibile scegliere tra diverse tipologie (896, 674, bianco o MAV): per quanto riguarda il bollettino 896, non è necessario digitare i dati, bensì è sufficiente inquadrare il codice tramite la fotocamera del proprio smartphone. Ciò rende il processo evidentemente più veloce e comodo, soprattutto in vista della sempre maggiore diffusione della tecnologia, in particolare tra i giovani.

Infine, l’applicazione facilita i clienti nel trovare gli uffici postali e gli ATM Postamat, fornendo una mappa tematica. L’applicazione per Android e la carta, quindi, risultano essere utili non solo per il P2P, ma anche per una vasta gamma di altre operazioni svolte quotidianamente da molte persone.