LG G7 ThinQ batte l'ammiraglia precedente
LG G7 ThinQ batte l’ammiraglia precedente

La compagnia sudcoreana LG, nell’ultimo periodo non sembrava in buone acque, almeno nel mercato degli smartphone. Il G7 ThinQ doveva essere un dispositivo in grado di risollevare un attimo la situazione e questo spiega anche i continui posticipi del lancio ufficiale. In ogni caso, le cose sembrano andare bene, almeno in casa della società.

Lo smartphone sembra infatti vendere molto meglio del predecessore G6, ora ribattezzato G6 ThinQ. Secondo un rapporto redatto da ETNews, questo dispositivo ha quasi raddoppiato i numeri di preordine di quello dell’anno scorso. Questo in soli quattro giorni da quanto il G7 è andato effettivamente in tale fase delle vendite. I numeri parlano di 70.000 unità contro i 40.000 del vecchio modello.

 

Bene, ma quanto bene?

Certo, questi numeri non sono indicativi dell’andamento di tutto il settore; una rondine non fa primavera. È naturale che un dispositivo venda bene nel paese originario della compagnia e LG non fa eccezione. In realtà, per come è messa la situazione attualmente per la società, anche se vendesse bene per tutto l’anno non è detto che le finanze cambino sensibilmente.

Leggi anche:  Google Pixel 3 XL Lite: comparsi online i render del nuovo dispositivo

In ogni caso, la vera prova è il mercato globale. LG dovrà affrontare la concorrenza degli altri produttori negli Stati Uniti e in Europa. Se la società fosse in grado di commercializzare correttamente il dispositivo, l’ottima prestazione fatta dal G6 potrebbe essere eguagliata. Dopotutto, a differenza del suo predecessore, G7 ThinQ viene fornito con il più recente processore di fascia alta e sembra puntare a una più ampia gamma di clienti con l’inclusione della tacca del display.