LG G7 ThinQ
LG G7 ThinQ è lo smartphone più recente e potente di LG. Un top di gamma intelligente che in Italia arriverà alla fine di questo mese ad un prezzo consigliato al pubblico di 850 euro. Un prezzo sicuramente non economico per un prodotto che è tra gli smartphone che si ricaricano più velocemente.

LEGGI ANCHE: G7 ThinQ, ecco perché LG non ha utilizzato un display OLED

Un risultato che non sorprende più di tanto considerato la batteria da soli 3000 mAh che ha il supporto alla ricarica rapida oltre che wireless. Per ricaricarla completamente, da 0 al 100%, con il caricabatterie integrato nella confezione di vendita ci vogliono 1 ora e 42 minuti.

 

LG G7 ThinQ, buona la velocità di ricarica ma poco male l’autonomia

Meglio di lui solo OnePlus 5T, LG G6 e Samsung Galaxy Note 8 che in realtà impiega lo stesso tempo. Male, invece, la batteria la cui autonomia è al di sotto rispetto a quella di tutti i top di gamma moderni. LG G7 ThinQ è rimasto acceso per 7 ore e 20 minuti contro, per fare un esempio, le 10 ore e 35 minuti di iPhone 8 Plus.

Leggi anche:  LG G7 ThinQ, in Europa alcuni bootloop: i casi ricordano la strage di LG G4

La differenza diminuisce se si tiene in considerazione Galaxy S9 e Galaxy S9+, fermi a 7 ore e 23 minuti e 8 ore e 5 minuti. Le prove sono state svolte con l’ausilio di uno script con carichi variabili che tenta di replicare l’uso non-stop della vita reale. Le impostazioni sulle connessioni e sula luminosità sono state impostate su valori uguali.

Nel complesso, LG G7 ThinQ è in grado di assicurare una discreta esperienza di utilizzo e solo il singolo utilizzatore, giocando sulle impostazioni e imparando a conoscere il proprio smartphone, può avere il 100% da questo dispositivo. Un prodotto che noi di TecnoAndroid aspettiamo di provare non appena lo si potrà acquistare in Italia.

LG G7 ThinQ