whatsapp trucchi

Non è passata inosservata la notizia riguardo le nuove condizioni dei termini d’uso su WhatsApp. La chat di messaggistica istantanea, adattandosi a quelle che sono state le norme licenziate dall’Unione Europea sull’utilizzo di internet, ha deciso di bandire dal suo servizio tutto il pubblico facente parte della categoria under 16.

Come è stato più volte sottolineato, anche su queste pagine, tutti gli adolescenti con meno di 16 anni – sulla carta – non potranno più accedere alla piattaforma, né tanto meno potranno creare profili a loro intestati.

 

Nulla cambia su WhatsApp per gli adolescenti

Il provvedimento è entrato in vigore da pochi giorni, ma ad ora nulla sembra essere cambiato rispetto al passato. Proprio come molti lasciavano intendere, non è difficile superare i vincoli presentati dalla chat.

Rispetto alle vecchie sottoscrizioni, WhatsApp non applica filtri molto restrittivi, né sembra chiedere ulteriori accertamenti sui dati anagrafici degli utenti. Per tale ragione, superare il vincolo d’età sembra essere davvero molto semplice.

Leggi anche:  Poste Italiane, Intesa Sanpaolo e BNL: messaggi di WhatsApp mettono a rischio gli utenti

I clienti che sono già iscritti alla piattaforma di messaggistica stanno ricevendo un messaggio riguardo le nuove impostazioni. Secondo quanto apprendiamo, basterebbe cliccare su un semplice tasto che autocertifichi la nostra maggiore età per stare al sicuro da eventuali cacciate.

Non sappiamo se nel futuro immediato cambierà qualcosa su WhatsApp e se verranno presentate manovre straordinarie per la verifica dei profili attivi. Quel che certo è che, ad oggi, anche i 16enni possono continuare a scorrazzare indisturbati sulla chat.