Grafene, non solo smartphone: sviluppata tintura per capelli permanenteI ricercatori della Northwestern University of North America hanno riportato in un articolo pubblicato la creazione di una tintura per capelli a base di grafene che non è tossica, non è nociva ed è resistente allo scolorimento.

Per ottenere questo prodotto, gli esperti, guidati dallo scienziato Jiaxing Huang, hanno sfruttato la naturale geometria dei fogli di grafene morbidi e flessibili, in modo da avvolgere ogni capello per ottenere un rivestimento uniforme. Inoltre, gli scienziati hanno incorporato leganti polimerici commestibili e non tossici per garantire che la sostanza composta da carbonio puro o grafene aderisca e duri almeno 30 lavaggi, ovvero quello corrispondente al requisito commerciale per la tintura permanente.

 

Un materiale dalle mille sfaccettature

Secondo Huang, confrontare la geometria del materiale con altre particelle di pigmento nero, come il nerofumo o l’ossido di ferro, che può essere utilizzato solo in tinture temporanee per capelli, è simile alla differenza tra un tovagliolo di carta bagnata e una palla da tennis. Il tovagliolo di carta si avvolgerà e manterrà molto meglio il colore. Le particelle a forma di palla vengono rimosse molto più facilmente con lo shampoo.

Per gli esperti, il grafene è un’alternativa più sicura. Mentre le piccole molecole possono essere facilmente inalate o attraversare la barriera cutanea, quella sostanza composta da carbonio puro è troppo grande per entrare nel corpo. Per quanto riguarda la produzione di questa tintura per capelli, fino ad oggi è stata sviluppata in molteplici sfumature di marrone e nero. Da ora in poi, quindi, i ricercatori hanno in programma di sperimentare con più colori questo nuovo materiale.