Tutte le auto elettriche e ibride prodotte in Europa, dal luglio 2019, subiranno delle modifiche importanti, necessarie per una maggiore sicurezza in strada. I nuovi veicoli hanno avuto un gran successo in Europa e la grande diffusione ha reso necessari dei provvedimenti.

Kevin Clinton, della Royal Society for the Prevention of Accidents, ha affermato che l’emissione di un “rumore bianco” sarà fondamentale per garantire la sicurezza di pedoni e ciclisti. Inoltre, negli ultimi giorni, l’obbligo di utilizzare un sistema acustico per veicoli è stato emanato dalla United Nations Economic Commission for Europe.

Le auto elettriche e ibride dovranno necessariamente fare rumore!

La Commissione ha lavorato sulla nuova norma riguardo i sistemi di allerta acustica dei veicoli, obbligatori dal 2021, affiancando a questa la necessità di modificare le auto elettriche.

Tutte le auto elettriche e ibride dovranno emettere un rumore non superiore ai 75 dB, anche a 20 km/h. Lo scopo è quello di garantire una maggiore sicurezza in strada a pedoni e ciclisti che potrebbero non percepire i veicoli a causa del loro silenzio.

Leggi anche:  Google ci spia anche quando non dovrebbe: ecco come intervenire

La novità riguarda soprattutto il tipo di rumore che le auto emetteranno. Chris Hanson-Abbott, della Brigade Electronics ha infatti affermato che si tratterà di un “rumore bianco”, piacevole da sentire. Questo tipo di suono è paragonato a quello prodotto dalla pioggia che cade o dal fruscio del vento. Ogni casa automobilistica potrà personalizzare il suono ma il sistema sarà impossibile da disattivare.

A differenza del rumore emesso dai normali veicoli, il rumore bianco ha la capacità di rendere evidente la direzione da cui proviene. 

I dettagli della norma non sono ancora chiari ma sappiamo già che i cambiamenti saranno davvero rivoluzionari.