Qualcomm ottimizza i suoi Snapdragon per Android P

Come ormai ben saprete Android P arriverà a breve e l’azienda Qualcomm, ha comunicato di essere già al lavoro con Google per ottimizzare al meglio i suoi chip Snapdragon.

Proprio due giorni fa l’azienda di Mountain View ha mostrato le novità durante la sua conferenza Google I/O 2018. Ha parlato anche delle novità che andrà ad introdurre il nuovo Android P, una versione del sistema operativo che è un’evoluzione di Oreo.

 

Qualcomm ottimizza i suoi processori Snapdragon per l’arrivo di Android P

In particolare, i processori interessanti sono Snapdragon 845, Snapdragon 660 e Snapdragon 636. La loro ottimizzazione, garantirà alle aziende del settore, la possibilità di aggiornare i propri dispositivi ad Android P nel momento in cui verrà lanciato.

Il responsabile product management di Qualcomm, Mike Genewich ha dichiarato: “Android P arriverà a breve e Qualcomm ha comunicato di essere già al lavoro con Google per ottimizzare alcuni dei suoi processori Snapdragon“.

Android P introdurrà due nuove funzionalità di Machine Learning, chiamate Actions e Slices. La prima funzionalità indicherà le azioni che potranno essere avviate dal launcher stock, grazie ad una piccola riga posizionata sotto le applicazioni consigliate. La seconda funzionalità invece, permetterà di accedere molto velocemente ad altre funzionalità semplicemente ricercandole all’interno di Google Search. Non ci rimane che attendere il suo lancio ufficiale.