Ormai lo sappiamo bene: OnePlus 6 sarà presentato il 16 maggio, a Londra. Inoltre, vi abbiamo anche comunicato che sarà possibile, per noi acquirenti italiani, procedere all’acquisto del prodotto subito dopo la sua presentazione ufficiale.

Se fino a qualche giorno le specifiche del OnePlus 6 si conoscevano le sue specifiche tecniche, ma in maniera parziale, ora sappiamo praticamente tutto. Il flagship Android è infatti apparso su Geekbench, con il numero di modello A6003.

 

OnePlus 6, è come se fosse ufficiale: le sue specifiche

Secondo il benchmark, la variante appena testata sarà caratterizzata da un chipset Octa-core Snapdragon 845 di Qualcomm, coadiuvato da ben 8 GB di RAM. Probabilmente, questa è la versione top gamma. Il sistema operativo sarà Android 8.1 Oreo, personalizzato con l’ultima versione dell’interfaccia proprietaria di OP: OxygenOS.

OnePlus 6 (A6003) ha ottenuto un punteggio di 2.402 nel test single-core e 8.931 nel multi-core; un risultato eccellente, ma inferiore allo Xiaomi Back Shark – c’è da dire che quest’ultimo è un prodotto destinato al gaming, indi per cui ha ottimizzazioni particolare per spingere al massimo delle performance il processore.

L’ammiraglia sarà altresì disponibile in una versione con 6 GB di RAM e 64 GB di storage, mentre quella testata ha, per l’appunto, 8 GB di RAM e 128 GB di memoria flash.

Leggi anche:  Il display OnePlus 6 sembra rotto, è solo un problema software: il nuovo fix lo risolverà

Come detto in precedenza, OnePlus presenterà ufficialmente il suo prossimo smartphone Android il 16 maggio in un evento dedicato nella City, mentre in Cina e India il lancio avverrà il giorno successivo. La società ha pianificato alcune modifiche importanti, che vedono la presenza di un display Notch e back cover in vetro per il supporto alla ricarica Wireless rapida Qi.

Non mancherà la presenza di una doppia fotocamera posteriore disposta in posizione verticale ed un lettore biometrico per le impronte digitali posto subito in basso. L’attesissimo smartphone dovrebbe inoltre disporre di una modalità di ripresa in “super slow motion” e di un cardiofrequenzimetro.

Anche il TENAA ha recentemente certificato il OnePlus 6, suggerendo l’implementazione di un display AMOLED da 6,28 pollici con una risoluzione FHD+ in 19: 9 ed una batteria da 3,300 mAh con supporto al Dash Charge 2.0. La variante qui in esame disponeva di 6 GB di RAM + 64 GB di memoria interna. Ancora, la doppia fotocamera disporrà di due sensori da 16 + 20 megapixel.