Android Stock LineageOS 15.1

Google Nexus 4, lo smatrphone rilasciato nel lontanissimo 2012 con a bordo l’allora top OS Android 4.2 Jelly Bean, ritorna a nuova vita grazie a una custom rom sviluppata dalla comunità di sviluppatori Android. Il caro vecchio Nexus 4 può da ora sfruttare l’ultima versione di Android Oreo 8.1, sotto forma della build ufficiale della community: LineageOS 15.1. Questa custom rom include tutte le caratteristiche che sono implementate su Android Oreo originale: come la modalità Picture-in-Picture, la personalizzazione dei canali di notifica, l’ottimizzazione delle app in background. In più, avrà la stessa stabilità di sistema e le stesse security patch aggiornate mese per mese.

Chiunque voglia sperimentare, non solo su Nexus 4, l’installazione di LineageOS 15.1 lo può fare a questo link della community, dove potrete il dispositivo tra tanti supportati dalla custom rom. L’installazione, francamente, è anche facile da fare poiché basta scaricare la ROM e installarla attraverso un’app di recovery, come a esempio TWRP. L’app Team Win Recovery Project è open-source per i dispositivi Android, e consente di installare firmware modificati di terze parti, ritornare all’OS originale, formattare la memoria interna ecc. Le nuove build di LineageOS escono ogni settimana, così come gli update.

Prima di Lineage OS, un recap hardware di Google Nexus 4

Nexus-4 LineageOS 15.1

Il vecchio Nexus 4 non era un dispositivo da sottovalutare dal punto di vista hardware. Di Android Jellybean vi abbiamo già parlato ma, quello che magari ignoravate è che Nexus 4 aveva una risoluzione 1280 x 768 pixel e una densità di 318ppi. La fotocamera posteriore da 8MP aveva già l’autofocus e poteva fare dei video in HD a 1080p per 30fps. Neanche il chipset Qualcomm Snapdragon S4 Pro APQ8064 e la RAM da 2 GB sfiguravano affatto rispetto ai competitor.