BlockPress: nasce il nuovo social network basato su Bitcoin CashI social network spopolano. E, ora, coinvolgono anche quella “mistica” sfera dei Bitcoin. Sì, avete capito bene. Un messaggio dall’account Twitter @Bitcoin ha scoperto, infatti, una nuova piattaforma di social media che utilizza la blockchain di Bitcoin Cash come un modo per sostenere il proprio ecosistema.

 

BlockPress, il social tutto bitcoin

Conosciuto come BlockPress, il social network presenta un’interfaccia che mostra i messaggi provenienti direttamente dalla blockchain di Bitcoin Cash. I post stessi sono incisi permanentemente sulla blockchain con piccole transazioni che rappresentano le frazioni di un centesimo. Gli utenti devono inoltre effettuare queste transazioni se desiderano immagini di profilo, nomi personalizzati diversi dalle chiavi che vengono fornite fin dall’inizio e foto di intestazione. Alcuni utenti hanno già assunto personalità bizzarre per eludere transazioni altrettanto bizzarre.

Questo non vuol dire che le persone non possono realizzare un profitto sulla piattaforma. Molto simile a Yours, un altro social network basato su BCH, consente agli utenti di inviarsi suggerimenti reciproci grazie ai loro post.

Leggi anche:  Facebook Dating: la piattaforma ha iniziato i primi test

Sembra che anche le piattaforme social pay-to-post non siano però immuni ai truffatori. Alcuni dei migliori post sono quelli che promettono un certo numero di BCH in cambio di Mi piace. BlockPress sembra risolvere questo problema non includendo la funzione “post principali“, che mostra solo un flusso di post casuali non appena appaiono sulla rete, il che disincentiva la “pesca” dei Mi piace. Non sappiamo se BlockPress includerà o meno una funzionalità di “Top posts”, ma è certamente possibile implementarla, data la possibilità di scansionare la blockchain BCH.

Con il crescere della blockchain, potrebbe essere persino più difficile per i social network on-chain esplorarla. Questo è un problema che Vitalik Buterin di Ethereum ha visto ripresentarsi alla fine di novembre, quando ha iniziato a discutere delle modifiche per smorzare questo problema. Spetta ora alla comunità di Bitcoin Cash vedere come risolverebbe questo problema.