Che brutta notizia stiamo per dare a tutti gli utenti di una ricaricabile o di un abbonamento Vodafone. Dopo le rassicurazioni di inizio mese, il team commerciale sta per effettuare nuove rimodulazioni di prezzo per quanto concerne la telefonia mobile. Le confusioni del provider inglese trovano un porto certo nei provvedimenti che ora vi spieghiamo.

 

La nuova stangata targata Vodafone

Ad inizio anno, proprio come gli altri provider, il brand ha ufficializzato aumenti dell’8,6% ogni trenta giorni al fine di pareggiare l’ingresso in vigore della legge 172/17 (norma che banna i pagamenti ogni 28 giorni).

Tutto cambia con l’intervento dell’AGCOM. In seguito all’ammonizione, Vodafone rinuncia ad ogni tipo di aumento.

La beffa per tutti i clienti arriva solo ora, ad un mese di distanza dall’annuncio popolare. In questi giorni, attraverso SMS informativi, l’operatore sta confermando ai suoi clienti l’imminente modifica di tutti i piani attivi con rincari che variano da 0,69 centesimi a 1,49 euro.

Come lecito attendersi, la protesta non si è fatta attendere con utenti furiosi e messaggi molto coloriti. Ad essere criticato è l’eventuale doppio gioco della casa: dopo la mossa di facciata (la cancellazione degli aumenti), è arrivata la stangata.

Leggi anche:  Vodafone rilancia la migliore offerta Special: minuti e 50 GB a prezzo super

 

Disdire a costo zero

Anche in questo caso, come per tutti i cambiamenti unilaterali, sarà possibile chiedere ladisdetta del contratto senza incorrere in penali.