Xiaomi ha pubblicato oggi i dati AVC secondo i quali le spedizioni delle sue TV in Cina hanno superato quota 550.000 unità. E questo solo nel mese di marzo 2018. Tale risultato ha collocato il marchio Xiaomi Mi TV al secondo posto nella classifica dei maggiori produttori di apparecchi televisivi nel Paese del Dragone.

Xiaomi ha lanciato il suo primo prodotto Mi TV a settembre 2013, e da allora si sono succeduti diversi modelli tra cui il Mi TV 4A – un prodotto di fascia alta venduto a poco meno di 100 dollari.

 

Xiaomi Mi TV ora è il secondo più grande marchio TV in Cina

Gran parte del merito va dato all’enorme bacino di utenza in India, dove le Mi TV sono venduti a prezzi irrisori – anche perchè sono prodotte in loco ed in questo modo si abbattano i prezzi di importazione.

Leggi anche:  Xiaomi Mi A2 si aggiorna e arriva finalmente Android 9 Pie

Ma non solo: tali dispositivi sono disponibili in tutto al mondo grazie anche a portali come GearBest e Banggood, dove incredibilmente il prezzo non subisce variazioni importanti. Quindi non c’è da meravigliarsi se il colosso cinese sia – al momento – il decimo produttore globale – Samsung è come al solito la leader del mercato, LG al secondo posto, e TCL, Hisense, Sony, Philips, Skyworth, Sharp e Panasonic occupano le restanti posizioni prima di Xiaomi.

Attualmente, siamo alla quarta generazione di Xiaomi Mi TV. La serie include: Mi TV 4, Mi TV 4A, Mi TV 4C e la più recente Mi TV 4S. Tutti i modelli sono disponibili in varie dimensioni, dalle più piccole 36 pollici alle enormi 55”.