Samsung Galaxy J2 ProSamsung Electronics ha appena rilasciato un nuovo concept di smartphone. Ma siamo proprio sicuro che sia questa la definizione giusta per questo nuovo prodotto? Perché? perché si tratta di una soluzione priva di connessione ad Internet. Tutto si riduce all’uso di chiamate e messaggi, in puro stile anni 90. Scopriamolo e vediamo a cosa potrebbe servire.

Samsung: difficile chiamarlo smartphone

Dopo essere passati dalla recensione dell’ultimo Galaxy S9 risulta davvero difficile poter classificare il nuovo Samsung Galaxy J2 Pro come smartphone. Dove per smartphone si intende indicare un prodotto in grado di migliorare la nostra qualità di vita e di utilizzo attraverso una serie di servizi ed applicazioni da utilizzare online nel 99% dei casi.

Stavolta si parla di uno smartphone Samsung alternativo che appare più come un tuffo nel passato che come una vera e propria novità. Connettività Internet assente in ogni senso, sia per quella mobile che per quella attraverso la rete WiFi. I chip non sono stati implementati volutamente e fanno capo ad uno smartphone puramente entry-level con appena 1.5 GB di RAM (che in tal caso bastano ad avanzano), SoC Quad Core, schermo da 5 pollici e 16 GB di memoria interna.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S10: confermato il jack audio per le cuffie

A cosa potrebbe realmente servire uno smartphone simile? Ad evitare distrazioni, innanzitutto. Lo si potrebbe applicare nell’ambito scolastico come deterrente per studenti troppo social o in ufficio per evitare di essere richiamati in continuazione dal capo o dai colleghi per inadempienza ai propri obblighi. Ma non sarebbe meglio prevedere la Modalità Aereo? A voi tutte le considerazioni del caso.