Broadcom ha annunciato che avrebbe riacquistato azioni del suo stock, spendendo circa 12 miliardi di dollari. Questo piano durerà per l’anno fiscale 2019 di Broadcom, che si concluderà il 3 novembre 2019.

Il Chief Financial Officer della compagnia, Tom Krause, ha dichiarato che “l’avvio di un programma di riacquisto azionario migliora la strategia di allocazione del capitale e fornisce valore agli azionisti della società”. Krause ha anche ricordato che Broadcom manterrà la sua “politica di consegna del 50% del flusso di cassa gratuito di 12 mesi agli azionisti sotto forma di dividendi. Al contempo, ci sarà la possibilità di utilizzare il saldo non solo per le acquisizioni ma anche per riacquisti opportunistici. ”

Un riacquisto di azioni è qualcosa che gli azionisti accoglieranno a braccia aperte. Tipicamente, quando una società riacquista le proprie azioni, è perché la società ritiene che le sue azioni siano sottovalutate, togliendo così le quote dal mercato aperto agli investitori per comprare e vendere. Ciò di solito porta a un aumento del prezzo, il che significa che gli azionisti faranno più soldi con le azioni Broadcom. Broadcom lo sta facendo mantenendo intatto il suo dividendo. Attualmente l’azienda paga un dividendo annualizzato di 7 dollari (trimestralmente) per un rendimento del 2,91%.

Broadcom non è riuscita ad acquisire Qualcomm e si rimette in sesto con un piano di riacquisto azionario di 12 bilioni di dollari

La compagnia ha annunciato questa (ri)acquisizione dopo non esser riuscito ad acquisire Qualcomm all’inizio di quest’anno. Tale diatriba è terminata con il presidente Trump che ha bloccato l’acquisizione con un ordine esecutivo all’inizio di marzo. Da allora Broadcom ha deciso di fare un passo indietro sulle acquisizioni e sta invece restituendo un po’ di denaro ai propri azionisti. Qualcomm, d’altra parte, ha sostituito il suo presidente di bordo, Paul Jacobs, che in realtà sta cercando di convincere un gruppo di acquirenti a prendere Qualcomm in forma privata. Questo è qualcosa su cui Jacobs ha lavorato da quando l’offerta di Broadcom non è andata bene, sebbene molti membri del consiglio di amministrazione non fossero contenti di ciò.

Leggi anche:  Apple pianifica un aggiornamento software per annullare il divieto in Cina

Nessuno dei due è stato azionista, dato che lo stock è calato bruscamente dalle notizie a marzo. Stando alle ultime notizie, pare che lo stock sia in netto rialzo, quindi sembra che gli azionisti abbiano cambiato idea. Da quando è avvenuta la fusione, le due società si sono mosse in direzioni diverse. Broadcom, tuttavia, ha comunque mantenuto la sua promessa di riportare il quartier generale negli Stati Uniti e ora ha sede a San Jose, in California.