Apple Watch
Apple Watch

Cercando su Internet potremmo imbatterci in molto storie simili che parlano di chiamate d’emergenza partite per sbaglio e dispositivi Apple. Sembrerebbe una seccatura particolarmente frequente negli Stati Uniti tanto che la polizia, la vera vittima di questo problema, ormai si è abituata. Gli orologi intelligenti della compagnia della mela sono più soggette a questo, per due motivi, ma capita spesso anche agli iPhone.

Dormici sopra

Se volessimo fare una veloce dormita con addosso un Apple Watch, occhio a non dormici proprio sopra. Questo potrebbe facilmente triggerare il tasto al lato della scocca tanto da far partire la chiamata. La funzione Emergency SOS implementata su WatchOS 4 prevede che questo tasto venga premuto per qualche secondo, per non farlo attivare ad ogni tocco.

Nel caso degli iPhone la cosa funziona un attimo diversamente. Aggiunta con la versione di iOS 11, negli iPhone 7, o anche più vecchi, il tasto laterale va premuto per cinque volte. Questo sistema, alquanto preciso e inusuale, verrà difficilmente attivato per sbaglio. Nei modelli più recenti invece la cosa è simile a quello degli orologi, ovvero basta tenere premuto il tasto.

Leggi anche:  Apple: nuovo servizio streaming ufficializzato dall'accordo con Oprah Winfrey

Nel caso si volesse evitare di sbagliare e ritrovarsi la polizia fuori casa pronta ad irrompere per venirci in soccorso dal nulla, si può sempre cambiare la funzione automatica di SOS. Purtroppo infatti, non si può disattivare completamente, ma solo aggiungere un passaggio extra per l’attivazione, il quale risulterebbe più difficile da fare per sbaglio. Per quanto sia una funzione utile atta ad aiutare, appunto, le persone in caso di imminente pericolo, il tutto è stato forse gestito un po’ male.