jurassic world alive
Jurassic World Alive permette di avere un T-Rex in camera

Steve Spielberg grazie al successo di Jurassic Park, nel lontano 1993, creò la prima ondata di dino-mania. Il più recente Jurassic Wolrd ha riproposto i dinosauri sul grande schermo e fatto rinascere il franchise. Per attirare sempre più fan, un gioco mobile non poteva che essere il passo successivo anche in vista dell’arrivo nelle sale del secondo capitolo del reboot.

Ecco quindi nascere Jurassic World Alive, un titolo mobile che sarà disponibile a partire dalla primavera. È partita ufficialmente la fase di pre-registrazione e chiunque parteciperà, otterrà dei bonus in game al momento del lancio. La particolarità del gioco è che si baserà sull‘utilizzo della Realtà Aumentata.

Jurassic World Alive sarà un titolo simile a Pokémon GO, il cui obiettivo non è catturare i dinosauri, ma classificarli e recuperare il prezioso DNA. Le meccaniche si presume possano ricalcare il titolo Niantic. Bisognerà girare fisicamente per la città e scovare i dinosauri nascosti attraverso la fotocamera dello smartphone.

Sarà presente anche una modalità foto per effettuare scatti memorabili ai mostri preistorici liberi per la città. Sarà introdotta anche la modalità lotta che farà felici tutti i giocatori. Con i campioni di DNA raccolti, sarà possibile ricreare in laboratorio il proprio dinosauro e farlo combattere contro altri animali per vedere quale è il più forte. Non mancherà la possibilità di combinare alcuni aspetti delle varie specie in modo tale da creare ibridi geneticamente modificati.

Le registrazioni sono aperte, basterà recarsi sul sito ufficiale raggiungibile a questo indirizzo. Il titolo sarà disponibile per tutti gli smartphone iOS e Android.