Bloccare iPhone in caso di furto o smarrimento
Bloccare iPhone in caso di furto o smarrimento

Se per caso avete perso il vostro iPhone o qualche malintenzionato ve l’ha rubato, potete bloccarlo in pochi e semplici passaggi in modo che nessuno utilizzi il vostro smartphone in modo improprio.

Bloccando lo smartphone ne impedirete anche l’utilizzo da parte del ladro. Potete inoltre sfruttare la funzionalità di Apple, se attivata, per localizzare il vostro dispositivo.

Ecco come bloccare un iPhone che vi è stato rubato

Come detto precedentemente esiste una funzione di Apple che se attivata risulterà molto comoda. Si chiama Trova il mio iPhone. Potete sfruttare questa funzione per bloccare il dispositivo e proteggere di conseguenza i vostri dati. Potete attivarla, se avete lo smartphone in mano, andando su impostazioni>user>iCloud e infine Trova il mio iPhone.

Se vi hanno rubato lo smartphone, collegatevi al sito di iCloud per gestire il vostro iPhone da remoto. Inserite le credenziali del vostro account Apple e dopo vedrete la mappa con la posizione del GPS esatta. Cliccate ora su tutti i dispositivi e poi sul vostro iPhone. Potete ora decidere di fare tre cose: inizializzarlo cioè riportalo come uscito dalla fabbrica, fai suonare oppure modalità smarrimento. A voi interessa l’ultima funzione, abilitatela e così facendo potete bloccare il vostro dispositivo in remoto.

Se invece non avete Trova il mio iPhone attivo, potete modificare come prima cosa la password del vostro ID Apple. Per farlo potete collegarvi al sito dedicato ed effettuare l’accesso con le credenziali. Andate poi nella sezione sicurezza e modifica password. Potete anche cambiare le password dei vari account, per esempio e-mail, Facebook, home banking e altri. In qualunque caso ricordatevi di denunciare la scomparsa alle forze dell’ordine locali fornendo anche il codice IMEI. Contattate anche il vostro operatore telefonico per bloccare la vostra SIM.