Qualcomm potrebbe citare in giudizio Huawei
Qualcomm potrebbe citare in giudizio Huawei

Qualcomm non sta mai tranquilla e per lei arriva un’altra controversia legale. Questa volta però non è contro di lei ma bensì è lei stessa a citare in giudizio Huawei.

La compagnia cinese, che è sotto i riflettori per l’imminente lancio di nuovi dispositivi, potrebbe presto essere protagonista di un’azione legale.

Qualcomm potrebbe citare in giudizio Huawei, ecco perché

Il Wall Stree Journal ha dichiarato che Qualcomm sembrerebbe intenzionata a citare in giudizio Huawei per una presunta violazione delle royalty verso il chipmaker. Secondo alcune indiscrezioni infatti, si tratterebbe di un’altra causa infinita, come quella con Apple. I due colossi sono attualmente in fase di trattative per risolvere la questione evitando così le vie legali.

Leggi anche:  Audi collaborerà con Huawei per implementare la guida autonoma anche in Cina

Tuttavia, non è detto che tali accordi possano stare bene ad entrambe le aziende e quindi finire davvero in tribunale. Nonostante la stragrande maggioranza dei dispositivi Huawei montino un chipset proprietario, Qualcomm riceve una quantità di royalty. Ovviamente sia dalla compagnia cinese che da molte altre aziende. Per questo motivo, spesso il produttore viene accusato di sfruttare la sua posizione monopolistica.

In qualsiasi caso, sia che le trattative vadano bene o vadano male, ne sapremo sicuramente di più nei prossimi giorni. Nel frattempo, potete tenervi aggiornati su altre questioni scaricando la nostra applicazione TecnoAndroid da Google Play.