BlackBerry ha firmato un accordo per concedere in licenza la tecnologia di sicurezza per i telefoni cellulari – BlackBerry Secure – a Punkt, una società di elettronica di consumo con sede in Svizzera.

Nell’ambito dell’accordo, Punkt incorporerà la tecnologia di sicurezza di BlackBerry in un’ampia gamma di prodotti commerciali. Quest’ultimi  secondo l’azienda saranno collegati a reti domestiche e aziendali. Ciò suggerisce che oltre ai dispositivi mobili, Punkt incorporerà anche la soluzione di sicurezza in una gamma di Dispositivi Internet of Things. Non sorprende, tuttavia. Infatti BlackBerry ha annunciato, lo scorso anno, di aver programmato di estendere le sue licenze di sicurezza ad altre aree oltre la categoria mobile. Tra le nuove categorie considerate ci sono i dispositivi indossabili, dispositivi medici, terminali POS ed elettrodomestici. L’aggiunta di dispositivi IoT sarà uno sviluppo ben accetto.

L’attenzione di BlackBerry per le soluzioni di sicurezza è parte dell’obiettivo più ampio della società di allontanarsi dalla costruzione di dispositivi mobili. L’intento è spostare le risorse nello sviluppo di prodotti per la sicurezza aziendale. La mossa ha un senso dato gli scarsi risultati finanziari dell’azienda a causa delle scarse prestazioni del suo hardware. Ciò non significa, tuttavia, che è la fine della strada per BlackBerry come marchio di smartphone. Infatti, l’hardware è ora prodotto da TCL in Cina e da PT BB Merah Putih in Indonesia e Optiemus in India.

Leggi anche:  BlackBerry Evolve ed Evolve X: comparso video il giorno prima della presentazione

BlackBerry potrebbe decidere di abbandonare il segmento smartphone e incentrarsi sulla sicurezza aziendale

L’anno scorso, John Chen si è impegnato a generare enormi profitti per BlackBerry riportando la società al punto di partenza: lo sviluppo di applicazioni software di sicurezza e aziendali. Parte di questo spostamento è focalizzata sulla possibilità di concedere in licenza le proprie soluzioni di sicurezza a produttori di telefoni di terze parti. In tal modo BlackBerry continuerà a capitalizzare sul marchio di smartphone, pur investendo in un’attività più redditizia.

Anche l’anno scorso, il Chief Operating Officer di BlackBerry ha rivelato l’obiettivo della società di fornire sicurezza alle imprese e far crescere il proprio marchio BlackBerry Secure. La società si sposta verso il cosiddetto segmento “Enterprise of Things“. Concedendo BlackBerry Secure a società terze, il software consente ai produttori di prodotti di integrare una soluzione di sicurezza costituita da software e applicazioni proprietarie BlackBerry nelle loro offerte.