BlackBerry accusa Facebook e WhatsApp
BlackBerry accusa Facebook e WhatsApp

BlackBerry un paio di giorni fa, esattamente il 6 marzo 2018, ha fatto causa al colosso dei social, Facebook e WhatsApp includendo anche Instagram, per aver infranto un proprio brevetto.

Stando a quanto dice l’azienda, Zuckerberg, padrone di Facebook, WhatsApp e Instagram avrebbe rubato feature e tecnologie da BlackBerry Messenger. L’accusa arriva dopo diversi anni spesi nel dialogo tra le due aziende.

BlackBerry accusa i maggiori social per aver infranto un brevetto

Il Deputy Counsel di Facebook, Paul Greward, afferma che la compagnia ha già in programma di rispondere alle accuse, Aggiungendo anche che “dopo aver abbandonato ogni sforzo per innovare, BlackBerry sta provando a tassare le innovazioni altrui“. L’azienda canadese ha risposto che ha intenzione di raccogliere i diritti d’autore da tutte le compagnie che utilizzano i 40.000 suoi brevetti.

Leggi anche:  TIM lancia un innovativo servizio tramite WhatsApp che semplifica la vita a tutti

Sarah McKinney, ha dichiarato che Facebook e le aziende ad esso collegate starebbero usando applicazioni improprie, di proprietà di BlackBerry Messenger. Aggiunge anche che Facebook avrebbe utilizzato dei brevetti da loro inventati, che dopo anni di dialogo hanno l’obbligo di proseguire utilizzando vie legali.

Lo scorso anno, anche Qualcomm ha pagato all’azienda 940 milioni di dollari per risolvere una disputa sui diritti d’autore. Dopo pochi mesi l’azienda ha ricevuto una cifra non dichiarata da Florida’s Blu Products Inc. Mentre la disputa contro Nokia del 2017 è ancora in attesa di ricevere una sentenza. Non ci resta che attendere per scoprire come andrà a finire, nel frattempo potete leggere tutte le news scaricando la nostra applicazione TecnoAndroid.