Microsoft abbandona Windows Media Player?
Microsoft abbandona Windows Media Player?

Microsoft vuole modernizzarsi cercando di fare qualche passo in avanti con Windows 10. Tra poco infatti, potrebbe abbandonare un programma “storico” a favore di altri più moderni.

Alcuni utenti hanno notato che, aprendo Windows Media Player su Windows 10, appare un messaggio in cui suggerisce di utilizzare la più recente applicazione universale “Film e TV”. L’invito di Microsoft è quindi chiaro, vuole che si utilizzi l’applicazione anziché il vecchio Media Player.

Microsoft vuole abbandonare Windows Media Player per favorire l’app Film  e TV

L’invito di Microsoft potrebbe anche nascondere il progetto dell’azienda di voler dismettere il vecchio Media Player per concentrare tutte le funzioni all’interno dell’applicazione “Film e TV”. Anche perché, calcolando che Media Player è stato inserito nel lontano 1991 è capibile che l’azienda voglia fare un passo in avanti. L’applicazione Film e TV supporta anche il 4K, i video a 360 gradi e offre un consumo energetico molto più basso.

La nuova applicazione di Windows 10 è molto più moderna e soprattutto rispecchia molto di più le esigente degli utenti. Tuttavia, l’applicazione non è proprio perfetta in quanto mostra un’interfaccia utente non proprio intuitiva. Non è nemmeno così tanto completa come potrebbe esserlo VLC, per esempio. Possiamo addirittura dirvi che, Windows Media Player possiede la funzionalità “streaming di un video da una fonte online” che l’applicazione ancora non possiede.

Microsoft quindi, se vorrà che gli utenti inizino ad utilizzare l’applicazione, dovrà renderla più convincente. Non ci sono ancora annunci ufficiali da parte dell’azienda, ma il messaggio sembra evidenziare che Media Player sia arrivato al capolinea. Potrebbe tra poco sparire un pezzo storico di Windows.