Il primo smartphone Android One di Xiaomi riceve l’aggiornamento con le Patch di sicurezza di febbraio, ovviamente via OTA: parliamo di Xiaomi Mi A1, vero e proprio best buy. Secondo quanto riferito, il firmware è in distribuzione da venerdì, e impiegherà diversi giorni prima che diventi disponibile a livello globale.

Il pacchetto pesa poco più di 87MB e non sembra introdurre ulteriori funzionalità, sebbene è altamente probabile l’implementazione di bug fix e miglioramenti vari che incideranno senza dubbio sulle prestazioni del sistema operativo. Due mesi fa, Xiaomi ha distribuito Android 8.0 Oreo con Patch di sicurezza di gennaio, promettendo di risolvere alcuni problemi introdotti con l’aggiornamento di febbraio.

Originariamente rilasciato lo scorso settembre, Xiaomi Mi A1 segna un punto di svolta nell’ecosistema del brand cinese, poichè il produttore sceglie per la prima volta un sistema operativo completamente stock: Android One. Al momento non è chiaro se il produttore cinese stia programmando il lancio della nuova generazione di Mi A1, sebbene recenti indiscrezioni indichino proprio questo.

Interessante notare come l’adozione di Android One cresca a ritmi piuttosto sostenuti, con HMD Global che presenta, in occasione del MWC 2018, ben tre smartphone basati su questo progetto: Nokia 6 (2018), Nokia 7 Plus e Nokia 8 Sirocco.

Oltre ad Android One, Google ha realizzato un particolare programma mobile denominato Android Go, che ha lo scopo di consentire ai dispositivi entry-level con 1GB di RAM di adottare l’ultima versione mobile del robottino verde, grazie anche ad app ottimizzate direttamente di Google.