NOA N10

NOA N10 è uno dei tantissimi smartphone con sistema operativo Android che al Mobile World Congress 2018 di Barcellona riprende per intero il design di iPhone X. Lo smartphone, che non abbiamo avuto modo di provare perché in realtà è un prototipo che solo a partire dalla fine di maggio sarà disponibile, ha uno schermo con il notch.

LEGGI ANCHE: Sandisk MicroSD da 400 GB, ecco tutti i segreti di questa incredibile memoria

Si tratta di un pannello AMOLED da 6.8 pollici di diagonale con 1920 x 1080 pixel di risoluzione e aspect ratio da 18:9. Uno schermo che occupa in maniera particolarmente ottimizzata tutta la parte frontale tanto che i designer hanno scelto proprio di utilizzare il noth, la tacca, nella parte superiore. Le cornici e gli angoli arrotondati sono di iPhone X.

NOA N10 è un iPhone X con Android 8.0 Oreo e processore Octa Core

A livello tecnico il dispositivo che sarà disponibile al suo esordio già con Android 8.0 Oreo, sarà caratterizzato dalla presenza di un System On Chip MediaTek. Un chip con processore Octa Core con una frequenza operativa altissima: 2.3 Ghz. A supporto, naturalmente, non mancherà una GPU dedicata e quantitativi generosi di memoria.

Nello specifico ci saranno 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna. Quest’ultima sarà espandibile grazie al supporto alle schede MicroSD ma non è stato dichiarato il valore massimo supportato. La scheda di memoria andrà inserito nello stesso alloggiamento dedicato alla scheda SIM.

Completano la scheda tecnica la connettività Dual SIM, 4G, WiFi, Bluetooth e GPS. Il comparto multimediale, invece, comprende una fotocamera anteriore da 16 MegaPixel ed una doppia fotocamera posteriore sempre da 16 MegaPixel con sensore Sony IMX499. La qualità nell’acquisizione di immagini e video è assicurata.

Curiosa la dicitura audio DTS tra le caratteristiche ma non abbiamo avuto modo di approfondire questa specifica. Lo smartphone dovrebbe avere un costo di circa 300 euro. Tuttavia, non abbiamo molti dettagli sulla sua commercializzazione che dovrebbe avvenire solo in Cina.

Nel resto del mondo sarà possibile acquistarlo attraverso tutti quegli store che importano prodotti e li rivendono aggiungendo i dazi doganali.