Vivo X21 riceve la certificazione 3C
Vivo X21 riceve la certificazione 3C

Mentre per le fasce premium degli smartphone ci pensano le solite aziende a contendersi il mercato, nella fasce midrange si trovano anche altre compagnie. Tra queste troviamo OPPO e Vivo con i loro smartphone. Subito è evidente l’eccessiva ispirazione nel disegn presa da altri dispositivi, per non dire altro, ma c’è anche dietro molta innovazione.

Vivo X21, X21UD, X21A e X21 UD A

Questi sono le 4 varianti dello stesso smartphone ad avere ricevuto la certificazione cinese ufficiale 3C. Le prime due sono quelle più costose, mentre quelle che presentano la dicitura UD presentano lo scanner d’impronte digitali direttamente nello schermo, proprio come Vivo X20 Plus. Questo è merito del chip di Synaprics presentato verso la fine del 2017.

Secondo le ultime indiscrezioni, il dispositivo, o i dispositivi, avranno un display senza bordi personalizzato di produzione Samsung. Le prime due varianti saranno fornite del processore octa-core Snapdragon 670 di Qualcomm. Anche se tale chipset non è stato presentato ufficialmente, il fatto che la compagnia abbia presentato la serie 700 all’MWC è un segnale che la data si sta avvicinando.

Leggi anche:  Radazioni Elettromagnetiche: la lista degli smartphone Android e iOS più a rischio

Vivo X21 sarà anche dotato di supporto per la ricarica rapida da 18 W, ma ci si aspettava che il prossimo processore Snapdragon supportasse tale tecnologia. Il dispositivo presenta una tacca superiore stile iPhone X. Questa compagnia sembra aver preso a cuore il notch anche più di Apple.

Altri leaks avevano mostrato un altro smartphone di Vivo, ovvero V9. Presenta la tacca e sarà molto simile ai prossimi OPPO R15 e R15 Plus.