Samsung vuole concentrarsi di più sull'esperienza utente
Samsung vuole concentrarsi di più sull’esperienza utente

Mentre poche ore prima, al Mobile World Congress, Samsung presentava i suoi Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus, il CEO dell’azienda si è poi dedicato ad alcune conferenze stampa. Una di queste era con dei giornalisti coreani e propri in quell’occasione ha voluto rivelare il futuro dell’azienda, per lo meno nel settore degli smartphone.

Samsung e l’innovazione

Ecco le parole di DJ Koh: “Siamo stati ossessionati dall’essere i primi al mondo e i primi del settore, piuttosto che pensare a come questa innovazione possa essere significativa per i consumatori. Essere i primi non è più importante oggi e la nostra strategia è lanciare qualcosa che i consumatori credono sia significativo e prezioso al momento giusto.”

Sostanzialmente Samsung vuole lasciare il testimone dell’innovazione ad altre aziende per prendersela più comoda e concentrarsi sul prodotto in sé. Facendo così lascerà il rischio di un possibile fallimento a qualcun’altro, una cosa che alla compagnia sudcoreana è successo spesso. Si, hanno dei primati dalla loro, ma hanno anche dei flop dovuti alla voglia di andare oltre. Un esempio può essere il design a schermo curvo che era comparso nel Galaxy Round; una cosa nata e morta li, ma di esempi ce ne sarebbero altri.

Leggi anche:  Radiazioni dello smartphone pericolose: 5 cose che devi smettere di fare subito

In realtà questo nuovo modo di pensare è già stato messo in atto, a guardar bene i due nuovi flagship. La “novità” rispetto agli stessi dell’anno scorso è più che altro negli Emoji in realtà aumentata, una cosa copiata da Apple.

Probabilmente, l’unica grande innovazione che vedremo da qui a chissà quando di Samsung, sarà il Galaxy X. Sperando che non si trasformi in un flop staremo a vedere come la compagnia migliorerà l’esperienza per l’utente. Chissà se gli altri produttori di smartphone riusciranno a colmare un possibile vuoto di idee nuove, ma essendo un mercato altamente competitivo sarà molto probabile.