Il Mobile World Congress 2018 ha appena visto salire ala ribalta l’azienda cinese Doogee con la presentazione di ben tre nuovi smartphone futuristici quali Doogee MIX 3, MIX 4 e l’attesissimo Doogee V. I tre smartphone sono pronti a sorprendere tutto il pubblico con il fingerprint sotto lo schermo, con l’innovativa tecnologia della fotocamera girevole e con il display scorrevole sviluppato proprio da Doogee.

Ecco i tre modelli con foto e dettagli tecnici

doogee-MIX3

Partiamo da Doogee MIX 3, che è dotato di un sensore girevole sulla scocca che trasforma le fotocamere anteriore e posteriore in un solo componente. A detta di Doogee, il MIX 3 scatterà immagini più chiare e nitide. La fotocamera girevole offre anche più prospettive e diverse angolaioni di ripresa dell’immagine.

doogee-MIX4

Un’altra tecnologia innovativa è lo schermo scorrevole applicato sul MIX 4. Il display è completamente borderless, senza alcun tipo di discontinuità sulla superficie. Il MIX 4 ottiene così il più ampio rapporto schermo-frame del mondo, poiché la fotocamera frontale, il sensore e il ricevitore sono nascosti nella parte posteriore del device ed appaiono solo allo scorrimento del display anteriore.

Leggi anche:  Radiazioni: nuove analisi identificano gli smartphone più pericolosi

Doogee-V

Infine è arrivato il pezzo forte della presentazione, il Doogee V, ovvero il secondo smartphone al mondo con un sensore di impronte digitali in-display. Invece di aver messo il sensore fingerprint nella parte posteriore, è stato piazzato al di sotto dello schermo AMOLED. Avrà un chipset MediaTek Helio P60 octa core a 2.0 GHz con tecnologia costruttiva a 12nm, una memoria interna da 128 Gb, ben 8 Gb di RAM, fotocamere da 16 MP +8 MP anteriore con f/2.0, neural network processing unit, sblocco con FaceID, USB type-C, NFC, intelligenza artificiale, e una batteria da 4000mAh.

Seguiteci anche sul nostro canale YouTube, dove troverete interviste, recensioni e prove direttamente dal Mobile World Congress 2018 in corso a Barcellona.