Sky: due nuovi metodi legali al 100% per vedere tutti i canali Gratis, ecco comeSky, in seguito agli enormi problemi riguardanti l’assegnazione dei diritti TV per la prossima Serie A, riserva una nuova terribile sorpresa per tutti i propri abbonati. A partire dal 1 Aprile ci sarà il ritorno alla fatturazione mensile e, di conseguenza, i prezzi degli abbonamenti saranno in crescita per tutti.

Con la legge 172, approvata dal Governo Italiano il 4 Dicembre 2017, tutte le aziende di telefonica, Sky inclusa, sono costrette a tornare ad una fatturazione mensile entro il 4 Aprile prossimo. La pay TV ha ufficialmente annunciato che tornerà a proporre rinnovi mensili dal 1 Aprile, ma il cambio non riguarderà solamente la scadenza delle bollette.

Sky: la sorpresa è terribile per tutti gli abbonati

A partire dalla data indicata, infatti, i prezzi saranno maggiorati su ogni singolo pacchetto e abbonamento. Scopriamo nel dettaglio quanto costeranno di più.

  • Sky TV passa da 19,90 a 21,60 euro al mese.
  • Famiglia da 5 a 5,40 euro al mese.
  • Cinema da 15 a 16,20 euro al mese.
  • Sport e Calcio da 14 a 15,20 euro al mese ciascuno.

Sky

Lo stesso discorso è valido anche per le opzioni aggiuntive o tecnologie:

  • Q Plus da 21 a 21,40 euro al mese.
  • HD da 6 a 6,40 euro al mese.
  • Multiscreen da 15 a 16,20 euro al mese.
  • Go Plus da 5 a 5,40 euro al mese.

Queste sono le novità che riguarderanno tutti i nuovi abbonati a Sky, sempre e solo a partire dal 1 Aprile 2018. E’ doveroso ricordare che, nonostante un aumento su base mensile, annualmente non risentirete di alcuna differenza di prezzo. I rinnovi da 13 diventano 12 e vi porteranno quindi a sostenere esattamente la stessa spesa.