google payLa divisione software di Google Corporation ha dato il via al processo ufficiale di rilascio per le piattaforme di pagamento digitali che nascono dalla fusione tra Android Pay e Google Wallet concretizzatasi lo scorso Gennaio 2018. Obiettivo: garantire la realizzazione di un sistema efficace che non faccia alcuna distinzione fra transazioni online, in-app ed acquisti presso store e retailer fisici per il trasferimento di denaro.

Si tratta senz’altro di un sistema rapido ed efficace per la gestione delle transazioni ed il trasferimento di fondi in modalità multi-canale. Lo prova il fatto che servizi concorrenti come quelli di Samsung Pay stanno letteralmente spopolando nelle location internazionali ove il servizio risulta attualmente attivo.

Google, in tal senso, non intende retrocedere e conta anzi di ingaggiare uno scontro senza precedenti non solo con Samsung ma anche con Apple Pay e le altre piattaforme emergenti che stanno volgendo il proprio interesse nella gestione digitale della moneta.

Google Pay Global: finalmente ci siamo

La prima avvisaglia di integrazione Google Pay si è avuta in Gennaio con l’annuncio del nuovo servizio unificato Android Pay – Google Wallet, mentre in tempi più recenti si è parlato di un esordio in Francia da volersi entro il mese di Aprile 2018. I tempi, come si può ben intuire, sono ormai maturi.

Sono così maturi che il Google Play Store ha iniziato ad accogliere ufficialmente la nuova applicazione dedicata che si renderà presto compatibile con tutto il parco prodotti software della casa di Mountain View, compreso Google Chrome e Google Assistant.

Un processo integrativo che offrirà importantissimi valori aggiunti nell’utilizzo dei sistemi di pagamento e delle piattaforme IA intelligenti della compagnia, già decisamente avanti rispetto ad una concorrenza che arranca con le ottimizzazioni sul piano globale (vedi, ad esempio, Samsung Bixby e Samsung Pay).Google Pay app

Il lancio della nuova app e le collaborazioni esterne già stabilitesi con i partner garantiranno una serie di funzioni ed informazioni utili sulle offerte ma anche sullo storico delle transazioni e sulle carte di credito correlate all’account. Al momento, location come Londra, Kiev e Portland si sono portate all’implementazione delle funzionalità di pagamento per i servizi di trasporto.

Ulteriori località verranno aggiunte presto alla lista e si potrà contare anche su una serie di servizi accessori da fruire in totale sicurezza, grazie ad un solido ecosistema di controllo e gestione. Negli USA ed in UK, tra l’altro, è possibile utilizzare le funzioni Pay anche per effettuare money transfer tramite Google Pay Send, allo stesso modo di quanto avveniva in passato con il servizio Wallet.

La presenza attiva della nuova app Google segna oggi un passo decisamente importante sul fronte della diffusione del servizio ed anticipa un futuro decisamente entusiasmante. La presenza del logo negli store garantirà la piena compatibilità con detti servizi di pagamento. Per l’Italia ci sarà ancora da attendere, vi terremo aggiornati.

Google Pay
Google Pay
Developer: Google LLC
Price: To be announced