wahtsapp

Quando diciamo che WhatsApp è diventato giorno dopo giorno un social, guardiamo in faccia alla realtà. Rispetto alla piattaforma originaria in cui era possibile soltanto scambiare contenuti testuali e file audio video, oggi la chat di proprietà Facebook offre molte più opportunità ad i suoi utenti.

La chat che diventa social

Attraverso le immagini profilo, le storie, gli stati e le posizioni condivise è possibile essere aggiornati riguardo la vita di amici, colleghi di lavoro e parenti.

Rispetto ai social standard come Facebook o Instagram, WhatsApp ha ancora delle mancanze in termini di privacy. Se i due servizi sopracitati ci consentono di essere aggiornati su chi guarda chi e quando, la stessa cosa non si può dire per la chat.

L’esempio emblematico è dato da storie e foto profilo. I contatti della nostra rubrica possono osservare i contenuti pubblicati senza lasciare la minima traccia.

Controllare le visualizzazioni su WhatsApp

WhatsApp ancora non si è armata su questo fronte e non sappiamo se lo farà in futuro. Nel tramite, noi non vogliamo restare con le mani in mano e vi offriamo una soluzione per ottemperare a questa mancanza.

Attraverso l’applicazione “Tracker for WhatsApp”, scaricabile da Google Play tutti gli utenti potranno essere aggiornati sulle visualizzazioni di loro materiale. Ogni qual volta un amico guarderà la nostra foto profilo, sapremo con precisione l’ora in cui è avvenuta la visualizzazione. Stessa cosa per storie e stati. Una soluzione semplice ed efficace.