tim

Come vi abbiamo raccontato, a partire dalle prossime settimane TIM effettuerà l’ennesima rimodulazione unilaterale per i contratti di milioni di abbonati. Il gestore italiano deve – così come gli altri provider di telefonia – adattarsi alla nuova normativa che vieta i pagamenti ogni 28 giorni per le telco.

TIM, ritorno ai pagamenti ogni 30 giorni

Gli utenti vedranno quindi ritornare la fatturazione ogni 30 giorni, ma rispetto al previsto non ci sono buone notizie. L’azienda (come da suo diritto) ha scelto di non lasciare alla clientela i risparmi provenienti da una mensilità in meno.

Gli abbonati quindi saranno costretti a pagare un po’ di più rispetto al loro attuale piano tariffario. L’incremento per mensilità dovrebbe essere pari all’8,6%, mentre su scala annua TIM non effettuerà ulteriori incrementi di prezzo.

Evitare il sovrapprezzo

Rispetto alle scorse settimane, la compagnia nazionale offre ai suoi utenti la possibilità di evitare il sovrapprezzo dei rinnovi a venire. TIM, infatti, sta promuovendo tre offerte con pagamento ogni 30 giorni su cui non sarà applicato nessun surplus da qui ai giorni che seguono.

Leggi anche:  Passa a TIM: i giga gratis sono quasi illimitati con le nuove offerte

Le iniziative in questione sono le “TIM Senza Limiti”, promozioni che al prezzo di 12, 18 o 49 euro al mese offrono minuti illimitati, internet in 4G (a seconda del taglio prescelto) e navigazione illimitata senza consumare GB per le app di messaggistica istantanea.