WhatsApp, ecco perché non dovreste archiviare le chat
WhatsApp, ecco perché non dovreste archiviare le chat

La piattaforma di messaggistica più usata al mondo WhatsApp, ultimamente ha inserito molte nuove opzioni per rendere l’utilizzo dell’applicazione più semplice agli utenti. Una delle opzioni inserite, anche se non recentemente, è la possibilità di archiviare le conversazioni.

Le conversazioni che si archiviano sono quelle che alcuni utenti devono nascondere, e altre che invece si archiviano perché utilizzate davvero molto poco. Ma conviene archiviare le chat su WhatsApp? 

WhatsApp, ecco perché non conviene archiviare le chat

Quasi tutti gli utenti che utilizzano questa applicazione hanno almeno un paio di chat archiviate. Ma è una funzione davvero utile? non basterebbe semplicemente cancellarle?. Queste sono solo alcune delle domande spontanee quando si parla dell’archiviazione delle chat.

In un precedente articolo vi abbiamo parlato su come liberare la memoria piena del vostro smartphone partendo proprio da un ripristino di WhatsApp. Continuando a chattare con altri utenti senza mai liberare la vostra memoria da conversazioni pesanti, la vostra applicazione non farà altro che rallentare. Le chat archiviate, escludendo quelle importanti, non fanno altro che appesantire l’applicazione.

Leggi anche:  WhatsApp: in questo modo vi spiano di nascosto, fate molta attenzione

Ci sono amici che sentite raramente e quindi avete archiviato la chat? potete benissimo cancellarla e ricercare il vostro amico tra i contatti WhatsApp quando vorrete scrivergli. L’applicazione di messaggistica è una delle applicazioni insieme a Facebook che occupano più memoria sul vostro smartphone. Se il vostro telefono continua a dirvi che la memoria è piena, la prima cosa che dovete fare è quindi quella di cancellare le inutili chat archiviate dall’applicazione. Anche le foto all’interno delle conversazioni sono la causa della vostra memoria piena.