wind tre segnaleDicembre 2016, VimpelCom, holding proprietaria del marchio “WIND” ed oggi conosciuta come VEON omonimo dell’Applicativo scaricabile da Play Store e da App Store che ti permette di tenere controllato il consumo di minuti, messaggi e traffico dati per tutti i clienti Wind, e CK Hutchison holding che controllava il marchio “H3G” nel nostro paese, decidono di dare vita ad una joint-venture.

Quest’ unione ha portato alla nascita del più grande operatore di telefonia italiano, con numeri da capogiro e un incremento dei ricavi sul fatturato del +1,3%, circa 34 milioni di persone sono clienti di questa nuova realtà.

Entrambe le compagnie hanno sempre provato a farsi valere in un mercato dove colossi come Vodafone e TIM hanno sempre fatto da protagonisti con le loro reti sempre più all’avanguardia dal punto di vista della copertura e della potenza di segnale nonché sulla velocita di scambio dati.

Se da un lato, quest’ unione ha portato ad una crescita dal punto di vista del fatturato e del pacchetto clienti, rimane però un principale aspetto negativo riportato dai clienti utilizzatori di questa rete.

L’azienda sostiene di aver calcolato un investimento pari a 7 miliardi di euro nelle infrastrutture nei prossimi anni, ma ad oggi sussistono i problemi di recezione che hanno caratterizzato lo scetticismo di coloro che erano dubbiosi sulla validità delle reti di questi due operatori, i quali sono sempre stati visti come “fanalini di coda” e per questo meno importanti e meno validi di realtà più “grandi” di loro, come Vodafone e TIM.

Wind e Tre, le reti continuano ad avere seri problemi di ricezione

Da sempre, infatti, molti clienti ritengono che la copertura di rete non sia mai stata ai livelli di quella degli altri due rivali caratterizzati da prezzi più alti ma dalla qualità del segnale più affidabile. Con questa unione, però, le due compagnie hanno cercato di rimediare al problema, infatti, entro la seconda metà del 2018 le reti H3G passeranno a beneficio anche ai clienti Wind e viceversa, garantendo ai clienti Wind una maggior qualità del segnale indoor e ai clienti H3G una maggiore qualità di segnale outdoor.

Leggi anche:  Passa a Wind: le migliori promozioni a soli 5 euro con minuti, SMS e giga in 4G

Attualmente, però, il problema sussiste creando disagi e ancora scetticismo nei clienti, da una parte attratti dalle promozioni e dalle tariffe accattivanti ma dall’altra restii per il problema corrente.

Mentre Vodafone garantisce una copertura 4G e 4.5G in gran parte del territorio nazionale, facendo registrare un utilizzo della stessa connessione per circa il 70% delle volte, Wind-Tre ne ricopre solamente una minima parte senza nemmeno aver ancora rilasciato il 4.5G.

I lavori per l’implementazione della rete 5G in Italia, cosa già presente negli Stat Uniti d’America, sono ormai conclusi e porterà sicuramente beneficio a tutti gli operatori. Nel frattempo, però, la risoluzione del problema sembra essere in corso anche se tutt’ora sussistono numerosi casi in cui l’assenza di segnale della rete mobile Wind-Tre per qualche ora durante una giornata comporta seri problemi a tutti i loro clienti.

Ormai si può considerare uno scontro fra titani, ma l’arrivo del nuovo operatore francese “Iliad” sul mercato fa paura a tutti. Wind-Tre da sempre considerato il fanalino di coda delle compagnie, come si difenderà?