VodafoneI dati del quarto trimeste fino al 31 Dicembre 2017 consolidano il ruolo rilevante della compagnia, solo in leggero calo, circa lo 0,4%. Il buon andamento finanziario è dovuto specialmente alla crescita avuta nel campo della rete fissa, che hanno compensato la flessione nel reparto mobile.

I dati confermano ciò che si era già visto con i dati semestrali presentati a settembre 2017, che vedevano in crescita sia i ricavi dai servizi ( che avevano superato i 2,6 miliari di euro ), sia i ricavi dai servizi di rete fissa.

In quanto alla navigazione in alta velocità, i numeri sono in aumento anche in questo trimestre. Infatti vi è stato un aumento di 3 milioni  nel numero di clienti 4G e la rete 4.5G che è stata lanciata in ben 8 città italiane. La coperture resta la migliore, infatti la copertura del 4G si avvicina alla quasi totalità del territorio, il 97,8% in più di 7 mila comuni.

I numeri in aumento per quanto riguarda la rete fissa hanno portato ad un +12% nei ricavi, pari a oltre 250 milioni di euro e la fibra della compagnia è disponibile in più di mille città del nostro paese e addirittura 12 città già coperte dall’iperfibra fino ad un gigabit al secondo possibile in collaborazione con Oper Fiber.

Vodafone, dati incoraggianti e crescita costante

I dati sono migliori rispetto al terzo trimestre: infatti la compagnia lo aveva chiuso in calo del 3,6% rispetto al periodo corrispondente dell’anno precedente. Per attrarre i clienti, nell’ultimo trimestre del 2017, la Vodafone aveva la lanciato i suoi accessori “V by Vodafone” come V-Bag, V-Pet e V-Auto, dei segnalatori GPS con diverse funzioni a secondo del modello scelto. Inoltre, sulla scia delle TV digitali, la compagnia aveva lanciato la nuova offerta Vodafone One, con inclusi i contenuti della nuova Vodafone TV, utile anche per fare concorrenza ad un diretto avversario come Tim.

Leggi anche:  Passa a Vodafone: nuove offerte a partire da 7 euro fino a 50 Giga, con SMS e minuti

Senza parlare, inoltre, delle numerose offerte che si stanno susseguendo nei mesi per continuare la guerra delle promozioni che si sta svolgendo con le altre compagnie. Promozioni sempre molto valide e interessanti per gli utenti, sia provenienti dai vari operatori virtuali nati negli ultimi anni e sia provenienti dai diretti concorrenti.

E’ proprio grazie a questo che Vodafone spera di aumentare il proprio bacino di utenze specialmente per quanto riguarda la rete mobile, mentre la rete fissa ha già dimostrato di poter trascinare l’economia di questa azienda.

Per quanto riguarda il gruppo societario invece si ha un calo del 3,5% circa dovuto, secondo una nota societaria, ai movimenti delle valute. Ovviamente, dopo la presentazione di questi dati, il titolo Vodafone è calato in borsa dell’1,8%, con azioni a 220 sterline, a poche settimane dal picco massimo delle azioni, a 238 sterline.

La società spera di poter vedere in rialzo i propri numeri in questo 2018, anche grazie alla sperimentazione per il 5G nell’area metropolitana di Milano che si è aggiudicata nel 2017 sbaragliando la concorrenza degli altri operatori.