WhatsApp ha un nemico in meno: rimosso ufficialmente Telegram dall'App Store

Da oggi WhatsApp avrà un nemico in meno, dato che Telegram è stato ufficialmente cancellato dallo Store di Apple. 

A riferire la situazione è stato il fondatore Pavel Durov, il quale ha spiegato che Apple ha deciso di procedere in base alla presenza nell’app di vari “contenuti inappropriati“. Questi sarebbero stati resi disponibili attraverso la nota app a tantissimi utenti.

Telegram: ed ora come andrà a finire la situazione?

Tutti si interrogavano da stamane sul fatto che l’app fosse letteralmente sparita dall’App Store di casa Apple. In molti avevano pensato ad alcuni movimenti interni dell’azienda che stava aggiornando l’applicazione, ma poi è venuta fuori la clamorosa notizia in merito all’acerrimo nemico di WhatsApp.

Infatti molti utenti sono venuti poi a conoscenza di quello che era accaduto grazie al tweet proprio di Durov, il quale ha spiegato la situazione. Dopo ciò, è stato anche annunciato un grande aggiornamento per piattaforma Android e proprio questo ha fatto pensare a molti che l’app potesse aver abbandonato definitivamente la mela. 

Ovviamente il richiamo di Apple a Telegram è stato fatto in base ai vari gruppi e canali pieni di irregolarità. Si va infatti dal porno fino a tante altre cose fuori dalle regole, le quali coinvolgono ogni mese centinaia di migliaia di utenti.

Leggi anche:  Telegram X: l'ultima novità per i messaggi vocali è incredibile

Chiaramente tutto sembra poter ritornare alla normalità, ma probabilmente sarà disposto un provvedimento abbastanza serio. Si attendono nelle prossime ore degli aggiornamenti importanti in merito alla scottante vicenda, per cui restate collegati.