wind tre problemiSe siete utenti Wind o Tre avrete notato come nella giornata di giovedì 25 gennaio 2018 il vostro cellulare sia stato molto più silenzioso del solito. La colpa non è dei vostri amici, che hanno scelto di non contattarvi più, ma solo di un problema alla rete cellulare del vostro operatore.

Sembra infatti che già dalle prime ore del mattino i servizi di telefonia classica (chiamate ed SMS) abbiano smesso di funzionare in maniera corretta, lasciando isolati moltissimi utenti in tutta Italia, lasciando aperta come unica via di comunicazione quella della rete dati (non particolarmente utile per coloro che non hanno abbonamenti dati o non utilizzano servizi di messaggistica istantanea come Whatsapp).

Le prime segnalazioni, raccolte dal sito Downdetector, che permette di monitorare in tempo reale lo stato di un qualsiasi servizio basato sulla rete,  sono arrivate già alle 8 della mattina, principalmente dal nord Italia (Milano e Torino) e dalle regioni del sud (Bari e Napoli in testa) con segnalazioni spot anche da Firenze e  Roma. Impossibile quindi chiamare anche i numeri dell’assistenza clienti, rimasti irraggiungibili per tutta la durata del problema, costringendo i clienti Wind e Tre a rivolgere le proprie segnalazioni sulle pagine dedicate al proprio operatore sui social network.

Wind e Tre down, le comunicazioni non funzionano

Tempestiva la risposta degli operatori, che da subito si sono messi al lavoro per cercare di capire la causa di questo blocco improvviso che ha paralizzato buona parte dell’Italia. Molte sono state le critiche da parte degli utenti riguardo alle modalità con cui è stato gestito il crollo, lamentandosi della scarsa preparazione a riguardo dei pochi operatori che sono riusciti a controllare, che con buona probabilità non avevano la minima idea di cosa stesse succedendo.

Leggi anche:  Wind ruba clienti a TIM e Vodafone: minuti e GB quasi infiniti a meno di 10 euro

Non è la prima volta che Wind Tre, la società italiana che racchiude i due grandi operatori di telefonia fissa e mobile, si trova in una situazione simile, la più recente delle quali risale al 5 dicembre 2017, quando un black out generale della rete Wind aveva paralizzato per diverse ore le comunicazione nel nord Italia, in particolare in Veneto e in Trentino, con le stesse modalità del 25 gennaio e di ottobre 2017, altro caso importante di crollo della rete.

Ma il problema sembra essere molto più ampio di una serie di disagi che si verificano di tanto in tanto: sulla pagina di Downdetector.it dedicata all’operatore infatti si possono leggere i vari commenti lasciati dagli utenti, che lamentano rallentamenti sulla rete dati e continui cali del segnale in varie zone d’Italia, facendo sorgere qualche dubbio sull’efficacia della copertura della rete Wind Tre. Un vero peccato, dal momento che i due operatori sono molto attivi per quanto riguardo la proposta di offerte molto vantaggiose per i suoi clienti, dando la possibilità di scegliere piani tariffari con chiamate e giga di internet a prezzi stracciati.