LG G7, render
LG G7, render

LG G7 non è in ritardo ed è “programmato”: ecco, in sintesi, la strategia di LG, rivelata nel corso delle scorse Android Central. La dichiarazione arriva a pochi giorni dai presunti rumoe che vedevano la cancellazione del progetto, ed un rebranding del nome in Icon.

Nella fattispecie, l’Amministratore Delegato della società Jo Seong-jin avrebbe ordinando la cancellazione del progetto, ed il rifacimento – da capo – dello stesso . Il portavoce della società h persino rifiutato di commentare le voci circa il rebranding della serie G, e successivamente ha aggiunto che il suo nome ufficiale “sarà annunciato al momento giusto.”

Il tutto si innesca perfettamente con quanto dichiarato dalla società in occasione del CES 2017 di Las Vegas: pochi prodotti, e costantemente seguiti. Recenti report hanno ipotizzato che al MWC 2018 LG proporrà un significativo upgrade di V30 Plus, dotato di intelligenza artificiale ed un comparto fotografico totalmente rinnovato.

Leggi anche:  LG G7 si aggiorna alla versione V10H introducendo le patch di luglio e tante migliorie

Huawei e Xiaomi daranno battaglia ad LG

Il successore di G6 non è l’unico smartphone che ci si aspettiamo di ammirare alla fiera di Barcellona: Huawei proporrà il suo P20, nel tentativo di evitare uno scontro aperto con Samsung Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus. All’evento dovrebbe partecipare anche Xiaomi, che speriamo abbia deciso di svelare il suo top gamma Xiaomi Mi 7.