Project Fi di Google è un’ottima alternativa per coloro che non hanno bisogno di molti dati mobile e vogliono risparmiare sulla bolletta. Google sta mantenendo la qualità di Project Fi, ma sta cercando di offrire ancor di più con una nuova funzionalità chiamata Bill Protection. Questa funzione offre dati illimitati agli abbonati.

Google addebita ai clienti Project Fi 10 dollari per ogni GB come parte dell’offerta “paga per quello che usi”. In questo modo si consente agli utenti di controllare il proprio piano telefonico e quanto si paga. Con Bill Protection, l’intento è combinare il piano tariffario con la flessibilità di un piano illimitato.

Bill Protection è la nuova funzione di Project Fi che consente di risparmiare sui dati utilizzati

La nuova funzione blocca la fattura dei dati a 60 dollari se un abbonato utilizza più di 6 GB di dati in un ciclo di fatturazione. Questo è il massimo che i clienti pagheranno oltre la loro fattura di base per chiamate e SMS, pur continuando a utilizzare dati ad alta velocità. Tuttavia, una volta che si consumano più di 15 GB di dati nel ciclo di fatturazione, gli abbonati saranno limitati con una velocità dei dati lievemente più lenta, però potranno continuare a utilizzare i dati. Tuttavia, se si desiderano dati ad alta velocità, si può scegliere di pagare per ogni singolo gigabyte oltre il limite di 15 GB pagando 10 dollari per ciascun GB.

Leggi anche:  Wind propone l'ultima offerta di luglio con attivazione gratis, internet, chiamate e GB

Ciò significa che con Project Fi non si dovranno pagare i dati illimitati nei mesi in cui non se ne ha effettivamente bisogno. Se si usano 1,4 GB di dati alla fine del mese, si pagheranno solo 14 dollari invece di dover pagare l’intera somma di 60 dollari. La funzione Bill Protection si applica sia con utilizzo dei dati a livello internazionale sia per le schede SIM comuni. In questi giorni è già stata avviata la procedura che renderà queste modifiche effettive per tutti i clienti del servizio.