whatsapp recupero messaggi cancellatiCapita spesso di cancellare dei messaggi in modo impulsivo o per errore: a volte, subito dopo aver eliminato i messaggi, ci rendiamo conto di aver commesso uno sbaglio e che quei messaggi potevano ancora essere utili. Ansia e disperazione non devono però prendere il sopravvento: esiste infatti una soluzione, quindi niente è davvero perduto, e dopo aver seguito pochi semplici step sarà possibile recuperare le chat cancellate da WhatsApp per errore e non.

Tra le funzioni di WhatsApp che non tutti conoscono, infatti, ce n’è una che può tornare utilissima in questi casi: è una funzione di backup automatico che, in base alle impostazioni scelte dall’utente, esegue un salvataggio quotidiano (o settimanale, o mensile, o con una scansione temporale personalizzata) di tutti i messaggi presenti sul dispositivo. Se l’utente ha autorizzato l’esecuzione di un backup automatico in una data precedente al momento della cancellazione dei messaggi, sarà quindi possibile ripristinare lo stato delle chat a quella data e recuperare in questo modo i messaggi che sono stati eliminati.

La procedura presentata in questa guida è valida per tutti i sistemi operativi: su Android, però, sembra essere più efficace rispetto a dispositivi iPhone e Windows Phone, perché nel caso di Android il backup avviene sia a livello locale (ossia eseguendo il salvataggio nella memoria del telefono) sia sul cloud, per cui è possibile recuperare i messaggi anche cercandoli su Google Drive.

Il primo passo consiste nell’assicurarsi che vi sia un backup eseguito in una data utile per il recupero dei messaggi desiderati: per fare ciò, occorre selezionare il menu (···) in alto a destra e, una volta aperto, scegliere la voce Impostazioni. Successivamente, selezionando Chat e Backup delle chat si aprirà una schermata in cui sarà possibile vedere, sotto la voce Ultimo backup, la data dell’ultimo backup eseguito su Google Drive.

Leggi anche:  Whatsapp, nuovo bug letale sconvolge gli utenti: tutti in pericolo, nessuno escluso

Se l’ultimo backup risulta essere antecedente alla cancellazione dei messaggi, è dunque possibile recuperarli: lo step successivo, quindi, consiste nel disinstallare e reinstallare WhatsApp dal dispositivo. Dopo aver reinstallato WhatsApp, l’applicazione chiederà una conferma prima di ripristinare le chat: per recuperare i dati, sarà sufficiente selezionare l’opzione Ripristina e le chat verranno riportate allo stato corrispondente all’ultimo backup su Google Drive.

Nel caso non sia disponibile un backup utile per il recupero dei dati, esiste comunque una soluzione: l’utente può andare nel Play Store e scaricare una app apposita per eseguire il recupero dei dati. La più famosa app per dispositivi Android è Dr.Fone, mentre nel caso degli iPhone la scelta migliore sembra essere WhatsApp Recovery.

In entrambi i casi, occorre installare il software sul proprio PC e collegare il telefono usando il cavo USB in dotazione: si aprirà quindi una schermata con gli step da seguire per avviare una scansione della memoria del telefono alla ricerca dei dati perduti. Dopo la scansione, sullo schermo compariranno tutti i dati che sono stati eliminati e sarà possibile scegliere quali ripristinare: sia nel caso di Dr.Fone che nel caso di WhatsApp Recovery, la funzione di export non è disponibile nella versione demo gratuita ma sarà possibile eseguire questo passaggio soltanto dopo aver acquistato la licenza che permetterà di sbloccare tutte le funzionalità del software. I trucchi non vi sono bastati? Esiste un metodo per recuperare le chat che abbiamo scovato in anteprima e descritto in questo articolo, è sicuramente uno dei migliori trucchi per riavere tutte le conversazioni.