Seguendo la scia degli annunci per smartphone avvenuti durante il corso del CES fino a d’ora, Asus ha preso la balla al balzo e ha ufficialmente annunciato Asus Zenfone Max Plus. I rumors su questo telefono, come con tutti gli altri alla fine, giravano in rete da qualche mese. La presentazione dello smartphone ha messo fine a tutti i dubbi, anche su quello della batteria.

Grande e premurosa

Le dimensioni sulla batteria sono state sostanzialmente confermate. Si tratta di 4,130 mAh, molto più grande della media degli altri smartphone tanto da poter essere usata come Power Bank per la carica di altri dispositivi. In navigazione web la durata è stima a 21 ore, mentre guardando i video 13 ore.

A quanto pare le grandi batterie saranno il marchio di fabbrica della nuova gamma di dispositivi Zenfone Max. In questo caso però, il Max Plus, ha il potenziale per distinguersi in molti altri modi.

Per prima cosa questo dispositivo ha il Face Unlock che permette di sbloccare il telefono solo con lo sguardo, in più ha un display da 2160 x 1080, 18:9, da 9,7 pollici. Il rapporto schermo-corpo è del 79,8%. La scocca è in metallo e sul retro troviamo una fotocamera a doppia lente con un obiettivo da 16MP f/2.0 e un altro obiettivo grandangolare da 8MP. Davanti troviamo uno snapper da 16MP.

Leggi anche:  Radiazioni smartphone: tra i peggiori ci sono Xiaomi, OnePlus e Huawei

A completare le specifiche troviamo un chipset octa-core MediaTek Mt6750T da 1.5GHz che sarà affiancato da 3 o 4 GB di RAM e fino a 64 GB di spazio d’archiviazione. Uno slot per le microSD permette l’espansione. È presente il solito scanner per le impronte digitali e il telefono viene presentato con Android Nougat.

La versione da 3 GB e 32 GB di memoria arriverà inizialmente a febbraio per 229 dollari. Non si sa ancora se e quando arriverà nelle altre parti del mondo, o su dove sarà disponibile la verione da 4 GB di RAm.