Samsung Galaxy X
Samsung Galaxy X è pronto. Lo smartphone pieghevole che vuole rivoluzionare il mercato dei dispositivi mobili, ormai saturo e privo di novità eclatanti da anni, è già stato pensato, disegnato e sviluppato da Samsung. Il produttore coreano ha completato la sua Road Map interna e si prepara ad avviarne la produzione.

LEGGI ANCHE: Vodafone Special, ecco le migliori offerte disponibili fino al 31 gennaio

È quanto riferisce una fonte proveniente direttamente dalla Corea del Sud, aggiungendo che la produzione di Samsung Galaxy X dovrebbe partire a novembre 2018. Di conseguenza Samsung potrebbe presentarlo al pubblico qualche mese dopo e aprirne la vendita in alcuni mercati selezionati nei primi mesi del 2019.

Un sogno che si avvera quello di Samsung che già dalla metà di quest’anno inizierà a produrre in massa il display. Si tratta della componente più importante di questo smartphone che secondo i soliti ben informati potrà essere piegato su stesso. Lo schermo dovrebbe essere un pannello OLED da ben 7.3 pollici di diagonale.

In questo modo Samsung Galaxy X potrà essere utilizzato in modalità smartphone e in modalità tablet, con una versione specifica della TouchWiz con Android Oreo pensata per assecondare l’esperienza di utilizzo in una modalità piuttosto che in un’altra. Il design della scocca è difficile da immaginare nonostante il rendering in apertura.

Samsung potrebbe sfruttare il CES 2018 che si sta svolgendo in questi giorni a Las Vegas, per mostrare un prototipo dello smartphone ai suoi partner chiave. Non è detto che lo faccia davvero ma potrebbe essere un ipotesi anche piuttosto sensata. Inutile sottolineare la presenza a livello tecnico di un processore Octa Core con 8 GB di RAM e 256 GB interni.