progressi tecnologici

Il 2017 è stato un anno “buio” per il settore tecnologico, costellato pressoché di nuovi fantastici gadget, scoperte prevedibili e guasti spettacolari. Tutto molto interessante, indubbiamente. E, se pensiamo ad alcuni debutti o ritorni, il 2017 cambia aspetto. Ma cosa porterà, invece, il 2018? Ecco alcune delle (più probabili?) previsioni.

1. Realtà virtuale

Si presumeva che la realtà virtuale avrebbe preso il controllo del mondo. Ma indossare un paio di occhiali e giocare con i videogiochi o guardare video non è quello che molti si aspettavano. Nel 2018, gran parte di questa tecnologia potrebbe essere massificata con qualcosa a portata di mano di tutti: lo smartphone.

La realtà aumentata sovrappone le immagini digitali al mondo reale, attraverso la fotocamera del dispositivo. Gli smartphone includono una potente tecnologia AR in modo che chiunque abbia un dispositivo abbastanza veloce possa provarlo. Ad esempio, con ARKit di Apple, le app iOS possono mappare una stanza e utilizzare l’illuminazione realistica e mutevole per rendere i loro oggetti più in armonia.

2. Robot per le strade

I robot stanno invadendo anche le strade. No, non stiamo parlando di un’invasione vera e propria. Molte aziende già sviluppano robot che circolano negli alberghi, negli ospedali, consegnano la posta o portano cibo a casa. Usano una combinazione di GPS, sensori e telecamere per navigare. Ma hanno sofferto alcuni problemi: un robot di sicurezza a San Francisco, per esempio, è stato picchiato per aver lanciato erroneamente l’allarme di senzatetto su proprietà private. Forse, è il caso di migliorare qualcosa.

3. Smarthome che consentono agli estranei di entrare

Non sei a casa, ma questo non significa che le aziende tecnologiche non possano passare e lasciare il tuo ordine per la cena o un pacchetto ordinato online. Amazon ha lanciato questa strana categoria di servizi nei primi mesi del 2017 che consentono ai corrieri di accedere alla tua casa tramite uno speciale lucchetto intelligente. Aspettatevi, dunque, più collaborazione tra i servizi di consegna e la tecnologia di una casa intelligente nel corso del prossimo anno.

4. Dispositivi parlanti

La febbre di Alexa si è diffusa e la maggior parte dei più grandi produttori di tecnologia sta lavorando nel perfezionare i propri “aiutanti vocali”. Nel 2018, aziende come Amazon e Google si contenderanno lo scettro di tutto un ecosistema vocale. Dopo che Google ha ripetutamente vietato ad Amazon di includere YouTube in Echo Show, Amazon ha finalmente ceduto e accettato l’hardware di Google.

5. La tua tariffa Internet potrebbe cambiare

Molto probabilmente, ora paghi una tariffa mensile fissa per la tua connessione Internet. Alcune aziende applicano prezzi diversi per connessioni più o meno veloci, ma non limitano altri servizi. La recente abrogazione delle regole di neutralità della rete FCC ha aperto la porta ai fornitori di servizi Internet per sperimentare diverse strutture di prezzo.

In teoria, potresti pagare di più per un abbonamento Netflix e Amazon Prime Video, oppure i social network potrebbero essere un costo aggiuntivo mensile. È probabile che qualsiasi cambiamento inizi in piccolo, poiché le aziende valutano le reazioni dei clienti e vedono se ciò comporta una fuga verso la concorrenza (dove c’è).

6. Google ti invita a sperimentare le app fotografiche

La maggior parte degli aggiornamenti delle fotocamere per smartphone si è concentrata sul miglioramento della fotocamera reale, su come imballare avere più pixel o un sensore più grande in uno spazio limitato. Ora, aziende come Google stanno optando per passare al livello successivo. Lo smartphone Pixel 2 è in grado di rilevare il contorno di un soggetto e sfocare lo sfondo e l’azienda ha recentemente lanciato alcune piccole applicazioni fotografiche. Aspettati grandi miglioramenti nell’aspetto delle tue foto, ad esempio meno rumore in condizioni di scarsa illuminazione e nuovi trucchi divertenti.