whatsappA seguito della recente modifica introdotta sulla famosissima applicazione di messaggistica che permette di non recapitare i messaggi al destinatario entro i primi 7 minuti dall’invio, abbiamo scoperto delle scorciatoie per cancellare i messaggi indesiderati anche una volta passati i minuti disponibili e siamo pronti a svelarvi il segreto!

WhatsApp ormai è parte integrante della vita di tutti i giorni; le critiche e le richieste di modifiche proposte dagli utenti sono numerose e sovente l’applicazione viene rinnovata e migliorata.

L’ultima innovazione apportata al sistema risale a circa due settimane fa: sulla versione aggiornata dell’applicazione è infatti possibile eliminare – e quindi evitare che siano recapitati al destinatario – i messaggi di cui ci si è pentiti di avere inviato. WhatsApp impone però un solo limite: il tempo di cancellazione non può superare i 7 minuti dall’invio.

Ma siamo sicuri che sia proprio così? In realtà, con le giuste accortezze, si possono trovare delle scorciatoie. Siamo infatti qui per spiegarvi come fare a liberarvi di messaggi indesiderati anche una volta scaduto il tempo concessovi.

Whatsapp, i metodi per cancellare i messaggi dopo 7 minuti

La prima scorciatoia presenta un limite: dovrete già essere indecisi riguardo al vostro messaggio perché entro i 7 minuti disponibili dovrete selezionare il messaggio, cliccare sulla voce “elimina” e rimanere sulla schermata aperta in cui è indicato “elimina per tutti” oppure “elimina per me” fino a quando non vi decidiate ad eliminarlo. In questo modo è quindi possibile far passare anche più di 7 minuti per evitare il recapito del messaggio, ma dovrete aver preso la decisione nel tempo stabilito dall’applicazione.

Il secondo metodo  è più macchinoso ma rimane comunque alla portata di tutti.

La prima cosa da fare è scollegare il telefono dalla connessione dati e dalla rete WIFI, per esempio impostando il telefono in “modalità aerea” oppure disabilitando la connessione mobile.

A questo punto, bisogna chiudere l’applicazione WhatsApp in modo definitivo, che non vuol dire semplicemente uscire dalla schermata ma andare sulle impostazioni generali del telefono, cliccare sulla voce “App”, tra queste cercare “WhatsApp” e digitare quindi “termina”.

Una volta chiusa l’applicazione, procedere al “trucco” vero e proprio di questa scorciatoia: è infatti necessario modificare l’ora o la data del telefono ad un momento anteriore all’invio del messaggio (per esempio: messaggio inviato alle 14.56 del 13 maggio, modificare l’orario del telefono sulle 13.30 del 13 maggio). A questo punto, riaprire l’applicazione, selezionare il messaggio oggetto di eliminazione, cliccare sulla voce “elimina” e poi “elimina per tutti”. Tutto questo quando ancora il telefono si trova scollegato alla rete.

Solo dopo essersi assicurati di aver eliminato il messaggio dovrete ricollegarvi alla connessione dati o a una rete WIFI. Il prossimo passaggio è aprire WhatsApp, chiudere le applicazioni aperte di recente (e quindi tra queste anche WhatsApp), rientrare velocemente sulla applicazione.

A questo punto comparirà il messaggio di errore della sincronizzazione del messaggio che avete cancellato, dunque dovrete cliccare sopra il messaggio indesiderato che avevate cancellato e avverrà in automatico la sincronizzazione.

In seguito alla sincronizzazione, l’operazione è completata. Il messaggio è stato eliminato sulla vostra schermata e avete fatto in modo che non fosse recapitato al vostro destinatario. Il gioco è fatto!

Ah, mi raccomando, non dimenticatevi alla fine di tutto di cambiare l’ora e la data del telefono che avevate in precedenza modificato!