whatsappWhatsApp ha erroneamente implementato la funzione “Rispondi privatamente” in un aggiornamento beta. Si sa che la più popolare messaggeria di oggi apporta sempre nuove funzioni ed è sempre impegnata a migliorare quelle già in uso. E quella aggiornata per sbaglio consentirà agli utenti di inviare un messaggio a un partecipante di un gruppo del quale si fa parte in privato e senza che nessuno lo sappia.

Secondo quanto trapela online, la funzionalità tanto attesa è in fase di sviluppo e potrebbe essere implementata anche con altre funzionalità. Tuttavia, questa stessa funzione è apparsa già su alcuni dispositivi e, successivamente, resosi conto dell’errore, è stata eliminata dalla versione beta dell’app. Lo ha notato per primo il noto “observer” della popolare app di chat @WABetaInfo, confermando che gli sviluppatori hanno erroneamente abilitato la funzione. “Nella nuova versione di WhatsApp beta per Windows Phone 2.17.344 la funzione di risposta privata è disabilitata. Probabilmente WhatsApp l’ha erroneamente abilitato in 2.17.342“, ha twittato WABetaInfo.

E sempre l’acuto WABetaInfo ha affermato che l’opzione sarà disponibile solo nelle chat di gruppo e verrà inclusa nel piccolo menu che viene visualizzato quando gli utenti premono e trattengono un messaggio.

All’inizio di questo mese, WABetaInfo ha divulgato i dettagli delle funzionalità che WhatsApp stava sviluppando per la versione Web e desktop, tra le quai quella molto gradita di sbloccare con un semplice tocco e una modalità picture-in-picture (PIP).

Si attendono dunque nuovi ragguagli da WhatsApp stessa in merito a questa funzione e a quando potremo farne uso tutti.