facebook_coppieNell’era della condivisione online delle nostre vite e delle loro sfumature, i rapporti di coppia sono forse quelli a farne le spese maggiori. Se hai una relazione ed entrambi siete iscritti ad un social network, ci sono alcuni comportamenti che dovresti evitare per mantenere l’armonia. Queste sono le 7 cose che non dovresti fare su Facebook – ma il discorso vale per altri social media – quando hai un partner.

  1. Condividere troppe intimità. È molto bello pubblicare foto di una fuga romantica o dei fiori che il tuo partner ti ha regalato. Sicuramente tua suocera e il tuo amico che vive in qualche parte del mondo saranno molto contenti di vederli. Ma non confondere la bacheca di Facebook con una rivista (personale) del cuore. Raccontare tutto quello che fai con il tuo partner è stucchevole e pesante. Inoltre, la privacy è in linea di principio qualcosa che dovrebbe rimanere nella sfera personale.
  2. Non includere mai il tuo partner. Pur condividendo tutto, non è una buona idea anche il contrario. Ci sono persone, infatti, che non pubblicano mai una foto con la moglie o la fidanzata, parlano sempre in prima persona e non chiariscono la loro situazione sentimentale. È piuttosto brutto perché, in fin dei conti, Facebook è una finestra che mostra frammenti della tua vita. E se lo condividi con qualcuno, perché devi farlo come se non esistesse la tua metà? Hai bisogno di renderti interessante o non sei innamorato abbastanza e, dunque, lasci una porta aperta per incontrare altre persone?
  3. Condividi le foto del tuo ex. Anche se Facebook ti ricorda che “un giorno come oggi” due anni fa hai fatto il viaggio della tua vita quando sei andato a New York con il tuo ex, non hai bisogno di ripubblicarne l’immagine. Anche se è stato un giorno indimenticabile. Resta con il ricordo, pensaci in silenzio e gira pagina. O saresti felice se tuo marito o tua moglie pubblicassero una foto dell’ex mentre si scambiano un bacio a quella favolosa festa di Capodanno 2012?
  4. Invadere la bacheca del tuo partner. È naturale che tu voglia vedere ciò che pubblichi e che ti piaccia fare commenti e dare il “mi piace” quando metti un’immagine, specialmente se ci appari all’interno. Ma non è necessario commentare o condividere sempre, come se stessi marcando il territorio. E, naturalmente, va da sè che sarebbe opportuno astenersi dall’essere quello che risponde ai commenti che altre persone fanno al proprio partner.
  5. Flirtare con altre persone. Facebook rende molto facile contattare altre persone ed è davvero un ottimo strumento per incontrare qualcuno di speciale. Ma se hai già un partner, meglio evitare di chattare con il primo amico attraente che capita a tiro. Potresti finire per causare problemi nella tua relazione, perché flirtare online è abbastanza fastidioso per il tuo partner.
  6. Lasciare la tua sessione aperta. Se si condivide un computer, mantenere la privacy: non dare la password al partner. Ricordati sempre di chiudere la sessione prima di uscire dalla pagina, perché c’è una parte del tuo profilo che dovrebbe essere esclusivamente aperta a te: ed è quella dei messaggi privati. Soprattutto se ti sfoghi con un amico intimo o condividi dubbi o pensieri intimi che, per qualsiasi motivo, non hai voluto dire al tuo partner.
  7. Immagini sexy. Prova a resistere alla tentazione di mostrarti ancora nel tuo miglior bikini o indossando i bicipiti mentre fai sport. Certo, non succede nulla se lo fai di tanto in tanto, ma non dedicarti a riempire il tuo profilo con le tue foto in posa in atteggiamento provocatorio. Ricorda che “un’immagine vale più di mille parole” e il messaggio che stai inviando è ambiguo. Sembra che tu intenda dire “Guarda come sono sexy… e mandami una richiesta di amicizia“. Se quello che vuoi veramente è fare amicizia e condividere interessi, sai perfettamente che non hai bisogno di mostrarti.