amazonSiamo finalmente nelle feste natalizie e come tutti gli anni volgiamo essere tutti più buoni. Non fanno eccezioni le grandi aziende che cercano di emergere con promozioni accattivanti e regali (a volte con qualche sorpresa).

Il colosso dell’e-commerce, diventato ormai un caposaldo dell’acquisto e dei regali è (come ci si poteva immaginare) in prima linea nella fiera della corsa al regalo.

Fino alla vigilia di Natale, Amazon darà a tutti la possibilità di attivare il servizio Amazon Music Unlimited Family, che sarà poi gratuito per due mesi e dal terzo in poi avrà un costo mensile di € 9,99 per mensilità oppure € 99 per un anno intero o avendo la possibilità di utilizzare 6 account differenti, € 14,99 al mese o € 149 all’anno. Chiaramente il servizio è disattivabile in qualunque momento e senza nessun costo, ma come spesso accade ciò potrebbe generare un costo indesiderato a cadenza regolare se ci si dimenticasse del servizio attivo e si smettesse di utilizzarlo, ad esempio.

Attivare l’opzione è facilissimo (e vantaggioso se si possiede un account Amazon Prime). Basta andare qui ed accedere con i propri dati al servizio. Sulla pagina sono presenti anche informazioni più dettagliate e F.A.Q. (frequently asked questions, ossia, domande comuni).

Ma cosa prevede Amazon Music Unlimited Family? Molto similmente a quanto fa Spotify, consente di ascoltare musica in streaming senza doverla necessariamente acquistare o scaricare. In ogni caso è prevista, per chi volesse la possibilità di download di brani in modo da poterli ascoltare anche offline.

Il ventaglio di brani messi a disposizioni sembra essere adeguatamente vasto, con 50 milioni di tracce degli artisti più importanti del globo e dei generi musicali più disparati, senza esclusione di alcuni nomi che non possiedono una fama estremamente importante ma risultano essere in forte ascesa.

Il principale vantaggio di Amazon Music Unlimited Family rispetto ai suoi competitor risulta essere la totale assenza di pubblicità, che come risaputo spesso rovina l’atmosfera dell’ambiente, essendo appropriata come un alpinista in spiaggia.

L’azienda con sede negli States è diventata ciò che è anche grazie a questa attenzione al cliente, che dimostra di conoscere bene ed effettivamente assiste in maniera nettamente superiore ai concorrenti. È risaputo, infatti, che tramite il Customer Service di Amazon può essere risolto qualsivoglia problema correlato ad uno dei servizi proposti.

Traendo le somme, appare sempre più chiara l’intenzione di Amazon di mostrare i muscoli nel settore multimediale, ampliando le opportunità da dare a chi utilizza internet nella quotidianità. Di fatto il servizio musicale si aggiunge ad Amazon Prime Video, disponibile per tutti gli utenti Prime, che rende fruibili serie TV e film in streaming con peculiarità interessanti durante la fruizione dei contenuti, come il riconoscimento interattivo degli interpreti e le informazioni complessive più che dettagliate.

Perciò validato il brand grazie al suo servizio principale, Amazon si propone di essere uno dei principali concorrenti dei provider più importanti per disponibilità di contenuti multimediali online, come Netflix, Now TV, Spotify e TIM Music, per citarne alcuni.