Xiaomi Mi A1
Xiaomi Mi A1

Xiaomi Mi A1 è senza dubbio uno dei migliori smartphone midrange acquistabili in questo momento. Si tratta del primo dispositivo Android One di Xiaomi, il che significa che è basato su una versione del robottino verde nuda e cruda, senza personalizzazioni varie.

In sede di lancio, Xiaomi ha assicurato che il prodotto avrebbe ricevuto Oreo entro la fine del 2017; attualmente, l’aggiornamento finale – stabile – non è ancora pronto, sebbene alcuni utenti stanno sperimentando in questi giorni una Beta chiusa.

Xiaomi Mi A1 riceve Android Oreo in Beta: ecco le novità

Stando a quanto affermato dal sito indiano Telecomtalk -che ha avuto la possibilità di testare la beta privata – sono diversi gli aggiornamenti già ricevuti dal device nel corso di queste settimane.

Nella fattispecie, vi sono le solite migliorie apportate da Android Oreo come menu Impostazioni ridisegnato, icone adattive, Picture-in-Picture, e API per il riempimento automatico. Il sito ha riferito poi che i tempi di caricamento delle app sono molto più rapidi, e le animazioni più fluide.

L’aggiornamento Oreo aggiunge anche il supporto alla ricarica ricarica, finalmente. Perché siamo così sorpresi? Beh, nonostante lo Snapdragon 625 ed il caricatore in dotazione supportassero la ricarica rapida, Xiaomi Mi A1 non la aveva – almeno fino ad Oreo.

Xiaomi sostiene ancora – sul proprio forum ufficiale – che l’aggiornamento sarà pronto entro la fine del 2017, quindi a meno di probabili ritardo, questo dovrebbe essere rilasciato entro i prossimi sei giorni.

Stay tuned.