WhatsApp

Parenti, amici, colleghi di lavoro, compagni di università o di scuola: a quante persone bisogna mandare gli auguri di Natale?

Ogni anno tra il 24 ed il 26 Dicembre è sempre la stessa storia. Se siete particolarmente educati e tradizionalisti verso le feste, i testi con “Auguri a te e a tutta la tua famiglia” o “Buon Natale e felice anno nuovo” catalizzeranno molte ore delle vostre giornate.

Con l’abbandono degli SMS anche gli auguri si sono spostati su WhatsApp. La buona notizia per tutti noi è che con la chat di messaggistica istantanea, il nostro lavoro di scrittura ed invio si è sensibilmente velocizzato.

Al posto di scrivere auguri singoli a questo o quella persona, ora possiamo decidere di elaborare un’unica comunicazione e spedirla a tutta la rubrica o a diversi gruppi di individui.

Le liste broadcast di WhatsApp

Il meccanismo è molto semplice. Nella home di WhatsApp, basta selezionare il tasto “Liste Broadcast”. La chat ci farà scegliere i contatti a cui inviare un determinato messaggio e poi le persone che riceveranno il tutto.

E’ possibile spezzettare i messaggi da inviare (ad esempio: uno ai colleghi di lavoro, un altro ai compagni dell’università e così via) o inviare un’unico testo a tutta la rubrica. In questo caso vi invitiamo a prestare attenzione. Molti destinatari, infatti, potrebbero accorgersi di non aver ricevuto un augurio personalizzato, ma collettivo.

Invitiamo perciò tutti coloro che sceglieranno di utilizzare le “Liste Broadcast” ad essere quanto più creativi possibile nella scrittura. Su WhatsApp, come nella vita, è meglio un non augurio che un augurio poco sentito…